Con soltanto nove giocatrici in distinta, di cui tre estremi difensori, le premesse, per la Roma Calcio Femminile, non erano delle migliori alla vigilia della trasferta di San Giovanni Valdarno. Eppure, domenica 10 aprile, le rabberciate giallorosse hanno saputo compattarsi al meglio al cospetto delle padrone di casa e sfoderare una solida performance che è valsa un prezioso successo, per 5-2, in chiave qualificazione agli spareggi per la promozione. “È stata oggettivamente una vittoria importante in previsione dei prossimi due impegni”, esordisce Diletta Urzetta.

SAN GIOVANNI – Il portiere, infatti, sottolinea di quanto l’impegno e la forza d’animo del roster capitolino abbiano fatto la differenza ai fini del decimo acuto stagionale. “Questa gara è stata giocata soprattutto con tanto cuore – asserisce -: eravamo poche e, con una rosa quasi inesistente, tutte noi abbiamo dato il 100% su ogni azione giocata. Doveva essere una partita di carattere, e penso che possiamo essere soddisfatte della prestazione”.

NUOVO STOP – Complice la Pasqua e il turno di riposo previsto dal calendario, il team guidato da Roberto Chiesa, tuttavia, tornerà a esibirsi in un match ufficiale soltanto il primo maggio, in occasione della sfida di Fiano contro la seconda forza del girone B della Serie A2 in rosa. “Una sosta così lunga non fa bene – afferma -, sia sotto il punto di vista fisico che sotto quello mentale. Dobbiamo essere brave a dimostrare in questo momento la nostra professionalità nel vivere ogni allenamento in proiezione delle prossime gare, che saranno decisive per i playoff”.

IL FINALE – Mediterranea, prima, e la trasferta di Firenze, poi, questi i rimanenti 80’ effettivi delle romane nella regular season. “Sono partite fondamentali – dichiara -, in cui, sicuramente, possiamo fare bene e potrebbero regalarci dei bei momenti. Dobbiamo essere in grado di affrontarle con la testa e con il cuore, ma, soprattutto, dobbiamo riuscire a mettere in campo tutto quello che abbiamo imparato in questa stagione”.

Alessandro Cappellacci