L’ottava giornata della Serie A2 in rosa è alle porte, con la Roma Calcio Femminile proiettata verso un autentico big match. Domenica 28 novembre, le capitoline guidate da Roberto Chiesa, tra le mura amiche del PalaSport di Fiano Romano, scenderanno in campo contro la Sabina Lazio Calcetto, una delle sue dirette rivali alla postseason.

MARRONI – “L’esito della partita, sicuramente, deciderà parte del campionato – premette Elisabetta Marroni -, ma siamo pronti ad affrontare questa sfida”. Al netto dell’imminente scontro diretto playoff tra le giallorosse e le biancocelesti, comunque sia, il primo bilancio dell’ex Giulianello è positivo: “L’avvio di stagione è buono – dichiara -, essendo anche la mia prima esperienza in queste competizioni”. La classe 2002, dal canto suo, può compensare l’esordio assoluto in una categoria nazionale riservata ai club femminili con un talento dal potenziale latente notevole, ma la stessa giocatrice, in ogni caso, rimane con i piedi ben saldi a terra: “C’è tanto da imparare e il percorso è ancora lungo – chiosa -, però la voglia non manca. Spero in quest’anno di arrivare il più in alto possibile”. La gara contro la Sabina potrebbe chiarire molto a riguardo.

Alessandro Cappellacci