Una partita nata con il piede sbagliato, troppi errori in fase di copertura all’inizio di gara. Il primo tempo termina sul 2-0. Riprende il secondo e arriva subito il terzo goal su rigore. Questa terza rete taglia le gambe alla squadra di Capatti che prova la carta del portiere di movimento, ma la gara non cambia e alla fine le reti incassate diventano 5.

Questo il commento del mister: “Prestazione sotto tono contro un Real Praeneste che ha saputo sfruttare al meglio le nostre difficoltà. L’approccio alla gara non era stato sbagliato, ma ai primi due errori sono seguiti due goal. Sotto di due reti è stato quindi difficile ritrovare il Bandolo della matassa. Nel secondo tempo per recuperare il match abbiamo subito le successive reti. Un vero peccato non riuscire a continuare la nostra striscia positiva, ma questa sconfitta ci riporta un po’ con i piedi per terra. Forse avevamo già pensato di aver dato il massimo e così non è stato. Per fortuna martedì scenderemo nuovamente in campo in Coppa contro la Virtus Fenice per provare a riprendere subito la striscia di risultati positivi riprovando a vincere.”