La Roma Calcio Femminile riprende il proprio cammino nel girone B della Serie A2 tra le mura amiche del PalaSport di Fiano Romano. Le giallorosse, reduci dal kappaò di misura rimediato in Toscana contro il Cus Pisa, domenica 14 saranno di fronte alla prova Jasnagora, con cui condividono il quinto posto in classifica – a sei lunghezze – insieme al Progetto Futsal.

FIGLIÈ – “Sarà una partita difficile, poiché entrambe le squadre hanno bisogno di punti”, la premessa di Silvia Figliè. “Dovremmo dare una risposta emotiva di gruppo e reagire dopo l’ultima sconfitta subita”. La compagine guidata da Roberto Chiesa, contro le sarde, dovrà capitalizzare il fattore campo, per poi, successivamente, concentrare i propri sforzi nel tentare di invertire la tendenza negativa nelle sfide lontane da Fiano. “Giocare in casa con il proprio pubblico ha sicuramente qualche vantaggio – afferma la numero 18 -, ma dobbiamo cercare di fare più punti in trasferta”. Il roster capitolino, rinnovato durante il futsalmercato estivo, sta lavorando incessantemente per trovare la corretta alchimia, e la stessa Figliè, uno dei recenti innesti, non fa eccezione: “Mi trovo bene – chiosa l’ex Coppa d’Oro -, nonostante questa sia una rosa nuova, con molte giocatrici arrivate da realtà differenti, e perciò ancora tutto da amalgamare. Il mio obiettivo è sempre quello di crescere e migliorare con e per il gruppo”. La strada è tracciata.

Alessandro Cappellacci