Il Sassoleone esce sconfitto per 4-1 dal PalaPellini, vittima di un Perugia protagonista di una buona prova. La formazione di mister Siglioccolo ha provato per lunghi tratti del match a tener testa alla formazione umbra mettendo in mostra i progressi visti anche nelle ultime uscite, ma il tasso tecnico delle avversarie è sembrato essere superiore rispetto a quanto si può evincere dalla classifica. Le leonesse rimangono penultime a dieci punti, a due lunghezze dalla zona salvezza rappresentata dalla Sabina Lazio, mentre l’Orione Avezzano ultimo in graduatoria rosicchia un punto, grazie al pareggio per 3-3 sul campo del TBMarmi Chiaravalle. Domenica prossima, all’”Alberghiero” di Castel San Pietro, arriverà il Florida reduce dal 5-2 inflitto alla Sabina Lazio.

PRIMO TEMPO – Il match inizia con la formazione ospite subito pericolosa al secondo minuto prima con Marchi, sulla quale chiude bene Brilli, poi con Magrini che c’entra il palo. Trascorre un minuto ed è ancora Marchi ad avere due occasioni da rete ma Brilli para in prima battuta, poi Donati salva a pochi passi dalla linea. Sul capovolgimento di fronte Pezzolla, servita da Mastrini, va a tu per tu con Della Corte, l’estremo difensore ospite si rifugia in angolo. Le padrone di casa passano in vantaggio a 6’: Donati passa in profondità per Mastrini che serve Pedace, abile a trafiggere Della Corte (1-0). Due minuti più tardi Marchi ruba un pallone pericoloso sulla destra a Mastrini e serve Giovannini sola in mezzo all’area, Brilli salva il risultato. Al minuto 11 le biancorosse trovano il raddoppio con Lombardelli che approfitta di un pasticcio difensivo in fase di impostazione per appropriarsi della sfera e trafiggere Della Corte (2-0). Il Sassoleone non molla e può subito accorciare le distanze con Rocca, la numero 9 non approfitta dell’errore in costruzione delle locali e calcia alto. A 5’ dall’intervallo occasione delle gialloblù su punizione concessa per un fallo di mano di Pezzolla: si incarica della battuta Magrini, il pallone termina sul fondo sibilando a lato del palo. Passano pochi secondi, Donati serve da fallo laterale Mastrini che impegna di testa Della Corte, brava a negare il goal al capitano perugino. A 19’ il Sassoleone riduce lo svantaggio grazie a Rocca, brava a raccogliere la respinta di Brilli sul tiro di Marchi trafiggendo con un preciso destro la numero 21 di casa (2-1).

SECONDO TEMPO – Al rientro dall’intervallo il Perugia si rende immediatamente insidioso con Donati che davanti a Della Corte calcia fuori. La squadra di casa aumenta poco dopo il vantaggio grazie a De Oliveira che, dopo un pregevole uno-due con Donati, con un destro chirurgico da posizione defilata trafigge Della Corte (3-1). Il Sassoleone cerca una marcatura per riaprire il match, a 5’ c’è il bel tiro dalla lunga distanza di Magrini, Brilli osserva immobile la sfera uscire a fil di palo. A 7’ occasione monumentale per le biancorosse con De Oliveira, la brasiliana calcia fuori a porta vuota. Il Sassoleone prova a reagire al 10’ con Vartuli, Brilli si distende e para. Un minuto più tardi Donati si produce in un’ottima incursione personale e serve Pezzolla, Della Corte para. Le leonesse vanno vicinissime al goal prima con la conclusione di Marchi poi con il tiro al volo di Rocca, Brilli interviene entrambe le volte in rapida successione rifugiandosi infine in angolo. A 14’ le gialloblù cercano la via della rete, Tosi devia la conclusione di Spada rischiando l’autorete, ma il pallone termina in angolo. A 4’ dal termine mister Siglioccolo inserisce Vartuli come portiere di movimento. Nitida occasione per il Perugia, il missile di Donati coglie il palo. Poco dopo il Sassoleone è a un passo dalla rete del 3-2, Vartuli da ottima posizione calcia lontano dallo specchio della porta. A 53 secondi dal termine Pezzolla chiude il match con un tiro di destro che non lascia scampo a Della Corte, rientrata tra i pali (4-1).

Ufficio Stampa Sassoleone