I dettagli fanno la differenza, in Serie A ancor di più. Potrebbe sintetizzarsi in questa maniera l’andamento della gara tra Bisceglie Femminile e Italcave Real Statte, prima giornata del campionato di Serie A, vinta dalle tarantine 3-2.

PRIMO TEMPO – Neroazzurre prive dell’infortunata Giuliano, rossoblù che da par loro partono benissimo con Boutimah che dopo neanche due giri di lancette insacca alle spalle di Oselame. Le ragazze di Nico Ventura non si scompongono e provano la reazione basandosi sulle giocate di Tres Villa e Rozo. Il pari sembra cosa fatta quando Nicoletti si intrufola da banda sinistra, ma il pallone centra il palo per poi essere allontanato dalla difesa ospite. Renatinha è il punto focale delle giornate in casa Italcave, ma le neroazzurre tengono botta con una fase difensiva ordinata e una Oselame attenta. Azione dubbia nel finale di tempo con il tentativo di Nicoletti che sembra aver superato completamente la linea di porta, non per i direttori di gara che lasciano proseguire. Bisceglie che prende coraggio caricando di falli le avversarie. Al 19’ lo Statte manda il Bisceglie al tiro libero, ma Ribeirete si fa deviare in corner il tentativo da Margarito. Passano quindici secondi e Tres Villa calcia verso la porta con la palla che termina in rete dopo velo di Ion.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il tema tattico non cambia, Statte che prova a fare la partita, Bisceglie che cerca di attutire i colpi e provare a impostare azioni che possano fare male a Soldevilla e compagne. Renatinha imperversa nel campo, Boutimah funge da boa per far salire la squadra quando è in difficoltà. Con il passare dei minuti lo Statte mette alle strette il fortino neroazzurro forzandolo poi grazie a Renatinha che da posizione centrale, al limite dell’area di rigore, calcia piegando le mani di Oselame. Dal 16’ mister Ventura schiera capitan Nicoletti quinto di movimento, ma un infortunio durante il cambio con Oselame consente a Mansueto di beffare tutti e insaccare docile il pallone del 3-1. A dieci secondi dalla sirena finale Marino va in gol, ma la rete serve solo a cristallizzare il risultato sul 3-2 finale in favore dell’Italcave Real Statte.

BISCEGLIE FEMMINILE-ITALCAVE REAL STATTE 2-3 (1-1 p.t.)
BISCEGLIE FEMMINILE: Oselame, Nicoletti, Villa, Ion, Rozo, Annese, Marino, Matijevic, Ribeirete, Soldano, Porcelli, Colamartino. All. Ventura.
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Russo, Soldevilla, Boutimah, Renatinha, Protopapa, Discaro, Violi, Demarchi, Mansueto, Girardi, Linzalone. All. Marzella.
MARCATRICI: 1’44” p.t. Boutimah (S), 19’16” Villa (B), 10’35” s.t. Renatinha (S), 19’08” Mansueto (S), 19’50” Marino (B).
AMMONITE: Soldevilla (S), Boutimah (S), Russo (S), Ion (B).
ARBITRI: Pasquale Marcello Falcone (Foggia), Vito Matera (Molfetta); CRONO: Amedeo Lacalamita (Bari)
NOTE: al 19’01” del p.t. Margarito (S) para un tiro libero a Ribeirete (B).

Gianluca Valente
Ufficio Stampa Bisceglie Femminile