Questo Real Terracina è davvero una bella sorpresa della Serie C Lazio. Da neopromosse, le ragazze si mister Zannella si tovano ora a ridosso della zona play-off (quarte a pari merito con l’Atletico Tirrena, che però ha una partita in meno) e in semifinale di Coppa Lazio. Il 4-0 alla Littoriana ha ribaltato la sconfitta per 3-1 subita all’andata. Una partita di grande spessore per le terracinesi, come ci racconta Giulia Gloria.

Giulia, grande vittoria! Che partita è stata?

“Abbiamo vinto una sfida importante. Un incontro che sentivamo un po’ tutte. Nei pochi giorni a disposizione prima del match abbiamo studiato la Littoriana, una nostra rivale anche nel campionato di Serie D l’anno scorso. E siamo riuscite ad ottenere quest’ottimo risultato pur partendo svantaggiate, visto il 3-1 fuori casa dell’andata. Dopo il primo tempo, terminato 1-0, la partita si è fatta in discesa: al 2-0 eravamo già qualificate e siamo riuscite a chiudere con un poker”.

Ora siete in semifinale ed è lecito domandarvelo: credete nella vittoria?

“Giocare in Coppa Lazio è una bellissima esperienza. Noi vogliamo solo sfruttare al meglio quest’opportunità e dare il massimo, vedremo come andrà”.

E in campionato non siete da meno.

“Siamo in zona play-off e non ce l’aspettavamo, visto che restiamo una neopromossa. Ora le aspettative si sono alzate. Le ultime vittorie ci fanno contente, ma siamo concentrate sempre sulla partita che deve ancora venire”.

Come giudichi il tuo percorso?

“Sono al Terracina da tre anni. In queste stagioni, grazie al mister e ai suoi collaboratori, sono cresciuta davvero tanto come giocatrice. Mi trovo benissimo con la società e ripongo grande fiducia in Gianmarco Zannella. Ora che siamo in Serie C il livello si è alzato e sto giocando un po’ meno, ma l’avevo messo in conto. Avrò tempo per crescere”.