La società Real Statte a seguito delle numerose richieste da parte di sostenitori, sportivi, addetti ai lavori, intende specificare che per la prossima stagione, al fine di ripartire in maniera completa e con nuovi stimoli, ha deciso di rinunciare alla possibilità di ripescaggio in serie A e al campionato di serie B.

L’intenzione della società e di ritrovare quello che è stato il DNA della storia stattese che l’ha portata sul tetto d’Italia: giocare divertendosi, dove l’unico leader è la squadra. Il club, così come fatto sempre nella storia, in anticipo rispetto alla data del 30 giugno, ha proceduto ha onorare tutte le competenze in favore delle proprie giocatrici. A margine dell’analisi degli ultimi giorni, abbiamo deciso con un buon gruppo di ragazze che sino allo scorso anno hanno giocato in massima serie, di ripartire con rinnovato entusiasmo. Le ragazze che faranno parte del gruppo Real Statte, che possiamo definire 2.0, saranno comunicate nelle prossime settimane. Va specificato che questa società poteva giocare il campionato di serie B, non come era stato immaginato al termine della scorsa stagione sportiva. Sarebbe stata una stagione non alla nostra altezza, visto il taglio eseguito dal nostro sponsor principale, oltre alla non risposta di altri partner commerciali. Da qui la decisione di rinunciare al campionato cadetto. È un momento particolare per il Futsal dal punto di vista economico, è importante non fare il passo più lungo della gamba per non ritrovarsi scottati.

Il Real Statte, quindi, ripartirà dal campionato di serie C regionale, con la voglia di ritornare al più presto nelle categorie che l’hanno vista trionfare in tutta Italia. La nostra base sportiva resta Montemesola, con la speranza di poter ritornare quanto prima a Statte con una struttura degna della storia di questo club. L’obiettivo è allargare la base di sponsor per poter consolidare questo nuovo progetto che sia, quanto prima, pioniere anche a livello nazionale. Per il Real Statte questo è il trentesimo anno di attività, dove la famiglia Marzella ha dato tutta sé stessa, con la massima passione. Se non si ha il supporto morale ed economico della comunità, diventa complicato portare avanti campionati con budget sempre più alti. Per questo ripartiamo dal campionato di Serie C cercando di far bene.

Ufficio Stampa Real Statte