Real Rieti a passo con le grandi d’Italia. Dopol’Isolotto, S.S. Lazio Loggia Vernici ed Elmas, anche il club laziale chiude i battenti

 

Dopo l’Isolotto, un’altra rinuncia. Che fa meno scalpore, ma ha la stessa valenza di quella della squadra toscana. Anche e soprattutto perché, ad un certo punto dell’estate, sembrava addirittura che il Rieti potesse partecipare al campionato di Serie A. E invece non sarà niente

Real Rieti, chiude i battenti
Real Rieti, chiude i battenti

di tutto questo: perché la squadra sabina non si iscriverà in nessuna categoria.
LA RICOSTRUZIONE – Ma andiamo per gradi. Esattamente un mese fa avevamo scavato in profondità, titolando “Dal ripescaggio in Serie A alla mancata iscrizione: quale futuro per il Rieti?” e spiegando una ad una le tre ipotesi plausibili. Molto dipendeva dalla partecipazione o meno della prima squadra alla Uefa Futsal Cup, il che avrebbe comportato un notevole sforzo economico che avrebbe dovuto sostenere il presidente Roberto Pietropaoli. Il condizionale si è trasformato in ufficialità. E infatti, due giorni più tardi, dopo l’ok dell’Uefa, sono cambiate le carte in tavola, con il ventaglio che si era ristretto a due sole possibilità: l’iscrizione o meno al massimo campionato regionale laziale. Alla fine il Rieti non ce l’ha fatta.

 

Fonte: Calcio a 5 Live