Un rientro importante per Jlenia Giannone, dopo l’infortunio subito nella gara contro il Santa Gemma. La giocatrice del Real Balduina, sabato scorso contro la sua ex squadra il CCCP, ha messo a segno una doppietta importante grazie alla quale la squadra di Piattoli è riuscita a sbloccare una partita complicata. Nel prossimo incontro di sabato la squadra di Roma Nord affronterà il TBM in quello che, a inizio stagione, era considerato lo scontro più importante per la classifica. Oggi la squadra di Donzelli sembra avere qualche difficoltà ma attenzione a non abbassare la guardia.

Jlenia, una doppietta fondamentale sabato contro la tua ex squadra al rientro dopo l’infortunio. Come stai e cosa ha voluto dire per te vincere sabato?
“Un rientro accelerato dopo l’infortunio visto le assenze e la squadra avversaria. Ci tenevo ad esserci anche se ero un po’ emozionata visto che sono “nata e cresciuta” nel CCCP. Quando il mister mi ha chiamato in campo nel secondo tempo dopo il primo seduta in panchina mi sono fatta trovare pronta. Sapevo che avevo pochi minuti nelle gambe e li ho giocati al massimo. Anche la squadra dopo le indicazioni del mister ha fatto meglio e abbiamo concretizzato subito mettendo il risultato al sicuro. Sono felice per il risultato e per la squadra, che metto sempre al primo posto. Farsi trovare pronte, anche dopo un infortunio fa piacere. Sabato è stato solo un passo in avanti, la strada è ancora lunga. Dedico questi primi due gol a chi rimette in piedi ogni volta e a chi mi sostiene da fuori”.

La squadra inizia a macinare e questa settimana sarà fondamentale: prima il TBM, poi il ritorno di coppa con la Roma, come la vivete?
“Il Real deve giocare come sa; ci sono tante ragazze di spessore nella squadra e ognuna deve dare il suo contributo. Solo cosi con l’aiuto di tutte riusciremo a fare bene con il TBM e poi a chiudere la partita con la Roma per accedere alle final four”.

Serena Cerracchio