Primo successo casalingo della stagione per la Vis Fondi. Le rossoblù liquidano il Città di Taranto 4-2 al termine di una gara intensa.

PRIMO TEMPO – La partita inizia con le due formazioni spigliate, anche se la prima occasione è di Jornet che vede respingersi dal palo interno la sua conclusione. La riposta delle tarantine è opera di Giliberto con Iarriccio brava a non farsi sorprendere. L’estremo difensore fondano dopo un doppio intervento non riesce a fare oltre insieme alla difesa e capitola sulla conclusione di Diaz. Il Città di Taranto ha l’occasione per raddoppiare, ma il palo salva le rossoblù. La Vis Fondi si ritrova grazie a Guecio che con una fiondata insacca all’angolino.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la formazione di Liotino alza il baricentro e mette a dura prova la difesa di casa. Acs colpisce con una mano la palla sulla linea di porta e rimedia il cartellino rosso che le fa guadagnare anzitempo la via dello spogliatoio. Il Città di Taranto ottiene il calcio di rigore che Giliberto trasforma anche se Iarriccio aveva intuito il tiro e toccato con una mano la palla. La Vis Fondi non accusa il colpo e non vuole in alcun modo perdere l’occasione di ottenere il primo successo in casa. Sale in cattedra Jornet con le sue giocate e, dopo un paio di tentativi la spagnola castiga il portiere Cordaro. Sulla parte opposta Iarriccio illude le avversarie a cui nega la gioia del gol. Un lungo e calibrato lancio di Guercio mette in condizione Kota di vestire i panni della prestigiatrice e spedire in rete la palla con un colpo di testa. A quel punto mister Liotino si gioca la carta del portiere di movimento, ma il Città di Taranto finisce per lasciar spazio a Popolla che insacca a porta vuota. È la rete che a quaranta secondi dal termine pone fine alla contesa.

Daniele Porcelli
Ufficio Stampa Vis Fondi
*foto: Micaela Damiani