Una vittoria attesa e cercata e alla fine arriva in grande stile. Perché è irresistibile la Futsal Femminile Cagliari nell’anticipo della quarta giornata di campionato contro Granzette.

IL MATCH – Otto reti e una prestazione di livello per strappare tre punti fondamentali in questo avvio di stagione. Quattro reti di Taina, due di Mendes e una a testa di Gasparini e Marchese per superare uno scoglio per nulla facile. Perché la gara di Rovigo nascondeva mille insidie dopo un inizio di campionato non brillante. Ma dopo il duro lavoro il Cagliari si compatta e di squadra esce dal periodo negativo. Eppure le difficoltà potevano essere anche amplificate dal vantaggio, al decimo del primo tempo, di Iturriaga con una punizione beffarda sotto la barriera. Un vantaggio che poteva pesare come un macigno e invece è la rete che dà la scossa alla FFC. A iniziare la rincorsa è Taina Santos con il gol su tiro libero a un minuto dal termine della prima frazione. Poi, nella ripresa, è quasi un monologo rossoblù. Al terzo è grande giocata di Mendes che mette in mezzo l’assist vincente ancora per Taina (1-2) che si ripete al decimo minuto con un destro sotto la traversa in contropiede. Due minuti dopo la FFC serve il poker e dopo una triangolazione micidiale Mendes fulmina il portiere per il 4-1. A cinque minuti dal termine, portiere di movimento per Granzette ma dalla distanza Gasparini punisce con un pallonetto dalla sua area di rigore (1-5). Granzette prova a riaprirla con Troiano che mette a segno il 2-5 ma la gioia la spegne subito Mendes con un pallonetto perfetto da lontano. Il Cagliari dilaga, ancora in contropiede, con Taina a depositare in gol l’assist di Marchese per il 2-7. Prima del fischio finale c’è spazio anche per le reti di Andreasi (3-7) e Marchese (3-8) a chiudere il match che porta alle rossoblù i primi punti in stagione.

Ufficio Stampa Futsal Femminile Cagliari