C’è ancora da stringere i denti per il Città di Falconara che se la dovrà vedere domenica contro la Thienese nella doppia sfida valida per i playout. Con il tecnico delle Citizens, Francesco Battistini, abbiamo parlato di questo ultimo “atto” stagionale:

Partiamo da una valutazione complessiva della stagione. Il tuo punto di vista?

“Stagione complicata, molto più di quello che ci aspettavamo soprattutto nella prima parte. Ci siamo ritrovati con una rosa un po’ corta e di conseguenza con la necessità di cambiare le metodologie di allenamento dal punto di vista tattico e fisico. Avremmo voluto far meglio ma la squadra ha comunque risposto bene alle difficoltà incontrate”.

Obiettivo primario di questi playout conquistare prima possibile la salvezza…

“Nel girone Silver abbiamo fatto spesso buone cose riuscendoci finalmente ad esprimere a buon livello, riuscendo per lunghi tratti a raccogliere quanto di buono preparato in settimana. Abbiamo pagato i troppi pareggi e qualche errore evitabile che ancora puntualmente commettiamo. Ora la testa è tutta rivolta al raggiungimento della salvezza che ormai da qualche settimana è diventato il nostro obiettivo. Dobbiamo riuscire ad ottenerla il prima possibile”.

Ora la Thienese, che gara ti aspetti e cosa servirà al Falconara per passare indenne queste due sfide?

“Mi immagino gare combattute in cui serviranno lucidità e pazienza. Il Falconara dovrà continuare sulla strada intrapresa puntanto sul gioco, sul collettivo e sull’entusiasmo dimostrandosi ora più che mai una vera Squadra, con la S maiuscola”.

S. Cer.