Domenica potrebbe essere l’ultimo atto di una stagione non proprio come ci si aspettava a settembre. Il Città di Falconara è pronto a ospitare la Thienese al PalaBadiali.

Missione: far sì che sia l’ultimo capitolo. Il Città di Falconara torna al PalaBadiali per il ritorno dello spareggio salvezza contro le venete della Thienese. Un nuovo impegno di questa lunga (e per certi versi travagliata) stagione con la voglia di mantenere la permanenza Citizens nel massimo campionato nazionale di calcio a 5 femminile (che il prossimo anno tornerà a chiamarsi Serie A). Appuntamento per domenica 30 alle 17 al PalaBadiali di Falconara. «Il pubblico del PalaBadiali – commenta Aida Xhaxho – ci ha sostenute tutto l’anno e si merita un grande spettacolo degno del suo calore. Domenica daremo il massimo e il nostro impegno, proprio grazie ai tifosi e alla loro passione per i colori di questa maglia, potrà arrivare al 110%. Facciamo in modo che il risultato sia positivo e che questo diventi il nostro ultimo impegno stagionale».

Capitan Luciani e compagne si sono allenate con professionalità in questi giorni agli ordini dei tecnici Battistini e Neri. Partono forti dell’1-3 dell’andata, domenica scorsa in Veneto. Il che significa che le azzurre di Falconara possono anche pareggiare o perdere con un gol di scarto per centrare l’obiettivo salvezza ed evitare così il successivo doppio scontro playout (contro la perdente tra Bellator Ferentum e Arcadia Bisceglie) per decretare la seconda squadra, oltre al Napoli già retrocesso, che l’anno prossimo militerà in A2. «Sarà la partita più importante della stagione – ammette capitan Luciani -. Per le occasioni create nella partita d’andata il risultato finale poteva essere migliore ma ad ogni modo il 3-1 ci lascia aperte tutte le porte. Dovremo comunque mantenere alta la concentrazione e non concedere nulla alle avversarie».  

Uff. Stampa