Le aspettative non sono andate deluse, bella partita, intensa, vibrante. Gli ingredienti c’erano tutti, l’accesso alla finale, pubblico delle grandi occasioni, due tifoserie molto calde, unica perplessità un arbitro troppo giovane ed inesperto per una partita difficile, il rammarico è non riuscire a trasmettere al settore arbitrale che lo sport al femminile non è figlio di un Dio minore, queste ragazze meritano rispetto e considerazione.

La gara inizia con le padrone di casa in pressione e le ospiti pungenti e pericolose, il risultato si sblocca a metà frazione con una bella triangolazione che mette Cicconi in porta.
Partita sempre intensa e spigolosa, le ospiti non mollano niente e su schema da calcio da fermo pareggiano con Folcarelli.

Si va al riposo, facce stravolte e sguardi fissi la tensione aumenta. La ripresa mantiene il trend del primo tempo, ci vuole un episodio che puntualmente arriva, tiro dalla distanza di Moretti che sbatte sulla schiena del difensore, Bertolino spiazzato e palla in rete 2-1. Manca poco e il gol di vantaggio permette alle ragazze di Vari’ di temporeggiare….ma mai rilassarsi troppo…marcatura sbagliata su un fallo laterale e pareggio delle orange. Si va ai supplementari, tensione alle stelle con il passare del tempo, attimi che sembrano lunghissimi, infiniti. Momenti di paura per la panchina delle gabbianelle, Di Nicola travolta dalla tensione crolla a terra svenuta, l’intervento del dottor Bracci tranquillizza tutti, Ilenia si riprende e si continua a soffrire, l’episodio determinante è vicino….capitan Moretti ruba palla a centrocampo e piazza lo strappo, punta il portiere lo salta e porta le gabbianelle in finale.

Applausi a scena aperta per tutte e due le squadre, gioia e disperazione, sorrisi e lacrime in un groviglio di emozioni….un grazie a questa ventina di ragazze per uno spettacolo di sport..
Ne è valsa la pena.

Uff. Stampa FB5