Irene Di Fiore, una figura che nel panorama regionale ha bisogno di pochi annunci. Figura di grande importanza nel futsal in rosa umbro, ha trovato la sua dimensione nel corso degli anni nell’Atletico Perugia.

Quest’anno ha avuto il piacere di aver indossato la fascia da capitano nella rappresentativa umbra ed aver gustato un poco, ciò che vuol dire misurarsi con altre realtà regionali.

“Lasciare il porto sicuro del Campionato di Serie C per intraprendere questa nuova avventura rappresenta per me un’opportunità importantissima per poter crescere, sia come persona che come giocatrice. La sfida di quest’anno sarà riuscire a dimostrare a me stessa, alla squadra ed alla società di meritare, giorno dopo giorno, il mio posto nella rosa. Quando il presidente, Riccardo Montanelli mi ha esposto il nuovo progetto ho subito pensato che si stesse scrivendo un pezzo della storia del Futsal nella nostra Regione, un primo passo per dare una svolta positiva a questo movimento in crescita costante. Una società che punta sul settore giovanile è una società che ha compreso che la vittoria più autentica è quella di riuscire a dare un’identità ed un volto al calcio a cinque femminile, ponendosi come punto di riferimento per ogni ragazza che voglia avvicinarsi a questo sport.” -dichiara il laterale perugino- “Il lavoro che è stato fatto in questi mesi è frutto dell’impegno costante, della fatica e della passione di persone che, da sempre, ci mettono la faccia ed io sono onorata di poter fare parte di tutto questo.
Sono convinta che, tutti insieme, faremo grandi cose!”.

Ufficio Stampa