Periodo complesso per il Pelletterie, che si ritrova a combattere con continui infortuni, per ultimo quello di Bianca Biagiotti. La compagine rosanero è comunque determinata a stringere i denti e affrontare come meglio possibile i prossimi impegni, a partire da quello di domenica contro la Kick Off. Ne parliamo con Deborah Iaquinandi.

Allora Deborah, nell’ultima giornata avete disputato un buona frazione di gioco contro la Salinis, che è poi salita in cattedra.

“Sì siamo state in partita tutto il primo tempo nonostante fossimo sotto: siamo riuscite a tenere bene il campo e a prenderci qualche contropiede, che purtroppo non siamo riuscite a finalizzare al meglio. Abbiamo fatto quello che il mister ci ha chiesto: restare basse per ripartire, scelta dettata anche dalle molte assenze che ultimamente si fanno sentire. Il secondo tempo purtroppo siamo un po’ calate e squadre così forti non perdonano. Dobbiamo ripartire da quello che si è visto nel primo tempo e mantenerlo anche nella seconda parte di gioco”.

La buona sorte non è dalla vostra parte: anche Biagiotti infortunata. Come sta?

“Quest’anno è davvero un po’ maledetto per quanto riguarda gli infortuni. Bianca si è fatta male al ginocchio: per adesso non sappiamo bene l’entità, speriamo solo di riaverla in campo al più presto”.

Ora la Kick Off. Cosa ci sarà da fare per sopperire alle assenze?

“Domenica altra partita tosta. Nonostante le assenze ce la metteremo tutta come ogni domenica e come ad ogni allenamento. La strada giusta strada è quella di restare uniti in questo periodo difficile e non mollare, del resto l’unione fa la forza!”.

Valentina Pochesci