La regular season è sempre più agli sgoccioli. Il Pelletterie, reduce dal ko di Campi Bisenzio rimediato con lo Statte, è al lavoro per prepararsi al meglio in vista di domenica 21 marzo. La formazione guidata da Pippo Quattrini, nel penultimo turno di Serie A, sarà di scena nel delicato scontro salvezza del PalaConi contro l’equipe di Enrico Cocco.

LA STAGIONE – “Purtroppo non siamo riuscite a far punti con il Real Statte – premette Sara Mannucci -. Conoscevamo la forza dell’avversario, ma abbiamo provato a dare il massimo nonostante le assenze importanti: adesso abbiamo la testa alla prossima gara contro il Cagliari”. Il team di Scandicci sarà impegnato in una doppia sfida a tinte rossoblù: sabato 27, infatti, le rosanero incroceranno nuovamente i guantoni con le rivali sarde nel turno preliminare di Coppa Italia. “Alla partita ci avvicineremo con la stessa grinta e determinazione che mettiamo in campionato – dichiara la classe ’98 -. E, come sempre, ci prepareremo cercando di migliorarci sempre”.

L’AMBIENTE – Mannucci è tornata in casa CF a dicembre, dopo una prima parte di stagione trascorsa alla Robur Scandicci. “Con la squadra mi trovo bene, sia con le ragazze che con lo staff – asserisce la numero 14 -. È stimolante giocare con persone di alto livello ed esperienza”. La laterale, tuttavia, non sente la pressione nel far parte di un roster della massima categoria femminile, ma sta sfruttando la chance per apprendere i ‘trucchi del mestiere’: “Il mio obiettivo principale è quello di divertirmi – chiosa -. In questo periodo sto cercando di assorbire il più possibile consigli e movimenti, in modo da migliorarmi sempre più: ho ancora tanto da imparare”. E, certamente, condividere il 40×20 con campionesse d’Italia ed essere allenate da un tecnico hall of famer aiuta. Eccome.

Alessandro Cappellacci