Il destino della stagione 2020-21, per il Pelletterie, passa attraverso i prossimi 80’ effettivi. L’equipe guidata da Pippo Quattrini, infatti, duellerà col Granzette per la permanenza in Serie A. “Daremo tutto, se necessario anche il 110%, per conseguire l’obiettivo”, premette Claudia Brandolini.

BRANDOLINI –
L’ex Salinis sa bene cosa serve per imporsi in gare cruciali come quelle contro le venete. “Spirito e coesione di squadra – evidenzia -, dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo acquisito finora. In partite del genere, infatti, conta la solidità mentale, soprattutto nelle difficoltà, e la fame di vincere”. Il primo round del playout avrà luogo domenica 9 maggio sul parquet del PalaSport di Scandicci. “Sarebbe davvero importante aggiudicarci l’andata – afferma -, che rappresenta, di fatto, il primo tempo di questa doppia sfida. Mi aspetto una battaglia, fino alla fine”. Il Granzette, in effetti, ha avuto la meglio in entrambi gli appuntamenti della regular season. “Purtroppo, abbiamo sempre perso di misura contro di loro – prosegue -. In casa nostra, poi, meritavamo sicuramente di più”. Considerato il valore dei due roster, lo spareggio salvezza, sulla carta, si presenta equilibrato. “Abbiamo giocatrici d’esperienza, così come loro – conclude -. Se vogliamo difendere la categoria, dobbiamo rimanere unite”. Ora più che mai.

Alessandro Cappellacci