Il 2022 si apre come meglio non poteva per la Virtus Ciampino. Le aeroportuali, tra le mura amiche del PalaTarquini, si impongono 7-0 sulla Soccer Altamura, volano a quota 10 nel girone C della Serie A2 femminile e scavalcano le stesse pugliesi, ferme a 9. Il largo successo, ispirato da un’incontenibile Ilaria Panattoni – due reti e un assist per lei -, vale inoltre alla formazione guidata da Riccardo Celsi il primo acuto interno stagionale.

PRIMO TEMPO – La prima ghiotta occasione del match ce l’ha l’Altamura con Difonzo, che dalla distanza costringe Asaro a opporsi in spaccata. La gara, però, la sblocca il Ciampino a 2’23”: Panattoni, su suggerimento in verticale di Verrelli, prende il tempo a Piccinno e lascia partire un destro che non dà scampo a Grimaldi. Il vantaggio infonde fiducia e sicurezza alle virtussine: il palo colpito dalla numero 18 ex Coppa d’Oro funge da preludio al 2-0 firmato da Lucentini, che finalizza a tu per tu con l’estremo difensore avversario l’assist d’oro di un’ispiratissima Furzi. L’episodio scuote le pugliesi, che accelerano il ritmo nel tentativo di riacciuffare il risultato. Nel duello sul pallone tra la 4 giallorossa e Valenzano, nel mentre, ha la peggio 9 ex Bitonto, la quale, dolorante, deve abbandonare anzitempo il campo. La compagine di casa, dal canto suo, sta bene, e si vede: l’asse De Angelis-Pisello-Carullo, a 15’26”, si tramuta nel 3-0, con la 8 a finalizzare una rapida – quanto letale – azione in ripartenza. Le ragazze di Campanelli si riversano nella metà campo avversaria, ma Centola&socie non concedono spazi e chiudono la prima frazione sul triplo vantaggio.

SECONDO TEMPO – L’Altamura aggredisce le virtussine sin dai primi istanti della ripresa, con il team ciampinese, tuttavia, che impegna Grimaldi con Furzi, Carullo e Verrelli in successione. Le padrone di casa reggono bene l’urto delle ospiti e, a 10’25”, calano il poker: Centola chiude l’uno-due con Panattoni, brava a trovare il tempismo giusto nel passaggio, e fredda il portiere delle pugliesi col mancino sul primo palo. Difonzo e compagne, poco dopo, hanno la chance di accorciare le distanze con un calcio di punizione indiretto dal limite dell’area, scaturito dal retropassaggio irregolare del capitano delle aeroportuali su Asaro. Il pipelet giallorosso, in ogni caso, si immola su Ricco e mantiene inviolata la porta. Nelle fasi finali della ripresa, il Ciampino dilaga: Panattoni è abile nel mantenere in gioco il passaggio in profondità di De Angelis e, al termine di una pregevole azione personale, scaraventa in rete la sfera che vale la sua doppietta personale. Sul 5-0 c’è spazio anche per Nardizzi, che prende il posto di Asaro tra i pali. La 10 virtussina, poi, lancia Verrelli, la quale, in caduta, serve a sua volta Lucentini che sigla il 6-0 con una rasoterra da fuori area a 15’31”. Il 7-0, infine, arriva col l’autogol di Carone, sfortunata nella carambola con Difonzo nel tentativo di intercettare il pregevole assist di Furzi verso Carullo.

IL VERDETTO –
La rete, realizzata a 1’09” dalla sirena, pone di fatto fine alla contesa. La Virtus Ciampino, dunque, ottiene la prima gioia stagionale al PalaTarquini e si prepara al meglio alla sfida esterna del 16 gennaio che la vedrà ospite della Vis Fondi, nell’incontro valevole per l’ultima giornata del girone d’andata.

Ufficio Stampa Virtus Ciampino