La Salernitana Femminile ha ospitato la corazzata Polisportiva Bitonto, vendendo sconfitta 6-1. In panchina non c’era mister Pannullo, squalificato, sostituito da Ciao. È tornata tra i convocati Enrica Giugliano.

PRIMO TEMPO – Dopo appena 2’ granatine avanti con il gol di Palumbo. Passa circa un minuto e Azevedo trova subito il pari. Inizia così una serata super per la giocatrice portoghese. D’Angelo impensierisce Tardelli su punizione. Salernitana sempre pericolosa con la numero ventidue. Loth con un bel pallonetto tocca la traversa. La giocatrice olandese viene poi murata da Ianniello, Moreira si divora il sorpasso da distanza ravvicinatissima. Ritmi altissimi. D’Angelo tenta la reazione con una palombella che termina a lato. Moreira sfrutta una disattenzione della difesa di casa e sigla il sorpasso. Poi Loth ruba palla e mette di poco a lato l’1-3. Ancora D’Angelo impegna dalla distanza Tardelli, Loth sfiora ancora la rete. Ianniello deve ancora superarsi su un gran botta di destro di Azevedo. Othmani sfrutta uno schema su corner per arrivare al tiro, decisiva la deviazione di D’Angelo sul fondo. Di Martino triangola bene con Giugliano e arriva a calciare col destro, Tardelli deve distendersi. Azevedo dalla parte opposta spara col destro, palla di poco alta sopra la traversa. Punizione mancina da lontanissimo di D’Angelo, Tardelli deve toglierla dall’angolino alto. 1-2 al riposo.

SECONDO TEMPO –
Inizia la ripresa e Lisanti deve respingere un tiro di Azevedo diretto nello specchio da distanza ravvicinata. D’Angelo in contropiede si rende pericolosa. Othmani sfiora il gol in due occasioni. Moreira al 4’ calcia a lato da posizione defilata. Di Martino prova a suonare la carica, calciando da fuori. Iannello poi mura da due passi Azevedo, sugli sviluppi del corner Othmani sfiora il palo. Poco dopo però Loth firma il tris pugliese con un appoggio semplice. Moreira poi sfiora il poker in un paio di occasioni. L’1-4 arriva ancora con Azevedo col piatto destro. Moreira pochissimi secondi dopo firma la manita con una bella conclusione sotto il sette. Moreira centra il palo da due passi in contropiede, poi le pugliesi riconquistano il possesso e Azevedo scarica la palla in porta. Di Martino poi non accorcia le distanze. Passivo finale probabilmente eccessivo per una Salernitana che per larghi tratti del match ha giocato alla pari con la capolista.

DE SANTIS – Così a fine partita il ds Francesca De Santis: “Risultato troppo eccessivo che non rispecchia la prestazione. Loro sono superiori, ma le ragazze ci hanno messo grinta e cuore. Alla lunga le ospiti hanno avuto la meglio. Il cammino intrapreso però è quello giusto. Ci stiamo riprendendo dopo il Covid e stiamo riformando la rosa. Domenica avremo una sfidato tosta a Grottaglie, dovremo fare punti”.

Ufficio Stampa Salernitana