Dopo la prima giornata di campionato, Maria Elisabetta Pinto, capitano della squadra biancoscudata, ci racconta le sue sensazioni sul ritorno nei campi di serie A e sulla partita di domenica scorsa, caricando anche le sue compagne in vista dei prossimi impegni ufficiali.

PINTO – “Il ritorno nella massima serie, conquistato meritatamente sul campo lo scorso anno, è stata una bella emozione per me. Pur avendo già giocato per vari anni il campionato di serie A in passato, ora sento di viverlo con una maturità e consapevolezza diverse. Poter affrontare alcune tra le migliori giocatrici di futsal al mondo, così come essere il capitano di una realtà in continua evoluzione, sono elementi che mi riempiono d’orgoglio e mi stimolano a dare sempre di più. Il calendario ci ha messo subito di fronte a una delle migliori formazioni del campionato. Sapevamo che la partita sarebbe stata molto impegnativa e così è stato. Purtroppo siamo andate subito sotto di 2 reti, e questo ha fatto sì che anche dal punto di vista mentale ed emotivo il Falconara prendesse il sopravvento su di noi, acuendo il divario tecnico-tattico che al momento è presente tra le due formazioni. “Abbiamo finalmente toccato con mano quella che è la bellezza ma anche la difficoltà del campionato di serie A. Sicuramente l’impatto è stato forte ma questo non ci deve scoraggiare. Dobbiamo impegnarci e lavorare duramente durante gli allenamenti, cercare giorno dopo giorno di amalgamarci meglio come gruppo, maturare una maggiore forza mentale oltre che tattica: penso che questa sia l’unica strada possibile se vogliamo dire la nostra in questo campionato”.

Ufficio Stampa Padova