L’anno scorso il graditissimo ritorno e oggi le dichiarazioni ufficiali che sanciscono il prolungamento della collaborazione: tra Eva Ortega e il Montesilvano è ancora amore, così come confermano le parole dell’universale spagnola.

ORTEGA – “Essere di nuovo qui per me è stato sentirsi a casa e lo è ancora di più adesso. Fuori e dentro il campo la sensazione è quella di un ambiente familiare, d’altronde se tante persone hanno scelto di restare è perché a Montesilvano si sta bene ed è stato fatto tanto di buono. Fermarsi in un momento sportivamente bellissimo ha lasciato l’amaro in bocca, ma – rimarca Eva -, allo stesso tempo, sappiamo da dove continuare con il nostro lavoro”. Da pause a play per ricominciare a sognare. “Oltre alle conferme, ci saranno degli acquisti che faranno salire ancora di più la qualità del nostro gioco. Una stagione da dieci squadre rende il campionato ancora più tirato, perché ogni errore potrebbe costare caro, ma – come ogni anno – la nostra intenzione è quella di recitare un ruolo da protagoniste. Ognuna si è allenata singolarmente, ma il campo è il campo e mi manca tantissimo: anche se ci sono ancora incertezze sui protocolli e sulle regole dovute al Covid-19, sarà bello tornare tutte sul parquet, sentire di nuovo l’adrenalina che precede le partite e competere tra di noi prima che con gli altri. Con quale numero giocherò? Ho iniziato con il 14 e mi dispiace per Aida – scherza Ortega in chiusura -, ma non lo mollo neanche quest’anno…”.

 

QUI la fonte.

 

 

Ufficio Stampa Montesilvano