La Società Olimpus Roma comunica di aver raggiunto l’accordo con Benedetta De Angelis per la stagione sportiva 2017/2018. La giocatrice, già nell’orbita della Nazionale azzurra, si aggregherà alle sue compagne per la preparazione pre-campionato. Una scelta sportiva e di vita, quella fatta da De Angelis che chiarisce le ragioni che l’hanno spinta ad indossare la maglia blues.

Dopo Falconara arrivi all’Olimpus Roma. Perché questa scelta?

DE ANGELIS: “Tendenzialmente, per motivi personali. L’Olimpus, anche per questioni extracalcistiche, era la scelta migliore per me. Poi, sportivamente, ti garantisce delle opportunità che altre squadre non ti possono dare. Un anno a Falconara mi è servito molto, come giocatrice e come persona. Ho avuto la possibilità di giocare tanto. A fine stagione, sentivo il desiderio di mettermi alla prova, giocandomi il posto e lavorando giorno per giorno. Per me l’Olimpus Roma è un banco di prova per capire a che punto sono come giocatrice, anche in vista degli impegni con la Nazionale… Si è parlato di un Europeo nel 2019 e giocare in una squadra che parteciperà al mondiale per club mi offre l’opportunità di essere preparata anche a palcoscenici internazionali”

Veniamo alla Nazionale: cosa ti auguri?

DE ANGELIS: “Una maggiore frequenza dei raduni… Abbiamo bisogno di lavorare insieme. Mi sono resa conto del gap con le altre nazionali che lavorano da anni insieme. Mi auguro che ci venga data l’opportunità di radunarci con maggiore frequenza e che si possa arrivare più preparate a competizioni come l’Europeo, più di quanto fatto in Spagna, un’esperienza che ci ha permesso di apprendere quali sono i nostri limiti e le possibilità che abbiamo”.

Infine, Benedetta De Angelis dedica un pensiero alla Società nella quale ha militato nella scorsa stagione: “Il distacco da Falconara emotivamente è stato il più doloroso da quando gioco… Li ringrazio tantissimo per l’anno che mi hanno regalato. E’ stato molto intenso”.