A 44” secondi dal suono della sirena la Vis Fondi viene beffata. Le rossoblù conoscono l’amarezza della prima sconfitta stagionale in trasferta, per 3-2 contro il Perugia.

PRIMO TEMPO – L’avvio della gara al Pala Pellini si incanala sui giusti binari per la formazione di Cibelli, grazie alla rete dopo appena quindici secondi. Il team umbro è stordito dall’avvio veemente delle avversarie e lo è ancor di più quando dopo un minuto Jornet sigla la rete del raddoppio per la Vis Fondi. A quel punto la formazione di Pierini riordina le idee e 4’27” riesce ad accorciare le distanze. Il Futsal Perugia inizia a crescere, intensificando la mole di gioco che la porta in due circostanze vicino al pareggio. Sono gli interventi di Iarriccio a evitarlo.

SECONDO TEMPO – A inizio ripresa il Futsal Perugia entra in campo con più determinazione e costringe la Vis Fondi ad abbassare il suo baricentro. A 2’47” sfrutta nel migliore dei modi l’assist di Ogara. La Vis Fondi reagisce ma appare priva di idee. Mister Cibelli a due minuti dal termine tenta la carta del portiere di movimento. Popolla viene espulsa per un fallo di reazione e per la Vis Fondi il gesto si rivela fatale. Le umbre in superiorità numerica attaccano e con l’argentina Ogara vanno in vantaggio. La Vis Fondi si riversa in avanti, ma il tempo scorre, senza che riesca a evitare la prima disfatta in campionato.


Daniele Porcelli
Ufficio Stampa Vis Fondi