Intervista esclusiva al vulcanico presidente della Royal Team Lamezia Nicola Mazzocca.

Sono soddisfatto dell’andamento del campionato e della classifica attuale. Dobbiamo tenere alta la concentrazione perché la distanza con le avversarie non è per niente rassicurante. Domenica scorsa abbiamo battuto il Real Sandos che è una squadra molto forte e difficilmente perderà altri punti. Sullo 0-3 molti ci davano per spacciati ma abbiamo vinto grazie alle correzioni tattiche di mister Carnuccio e al cuore delle ragazze in campo. Federica Mezzatesta ha lottato con grinta e ha regalato un assist d’oro a Mirafiore. Giusy sta tornando ad esprimersi sui livelli dello scorso anno.

Malato ha giocato molti minuti perché mancavano Leone e Sommacale e ha svolto un ottimo lavoro in fase difensiva. Malato ha messo lo zampino anche sul primo gol di Sharon Losurdo. Non ho più aggettivi per Fragola perché è troppo forte. Losurdo sta crescendo di partita in partita ed è una lottatrice nata come Linza. Linza dà sempre un grande contributo e ieri ha giocato molto bene nel ruolo di portiere di movimento. Liuzzo ha dato la carica a tutte le compagne di squadra e si è esaltata in diverse circostanze dimostrando di essere un grande portiere. Voglio elogiare anche la panchina composta da Ierardi, capitan Marrazzo, Pileggi, Tinè e Fucile perché ha incoraggiato la squadra per tutto l’arco del match.

Non voglio dimenticare nemmeno Vezio, che fa parte del gruppo. Se continueremo con questa coesione, difficilmente ci batteranno. Il Real Sandos sarà sicuramente una delle due squadre ad andare in Elite. Dico questo perché secondo me dal Girone C uscirà la migliore seconda. Vorrei menzionare staff tecnico, medico e dirigenza perché stiamo svolgendo un ottimo lavoro e continuando così i risultati arriveranno sicuramente. I tifosi sono sempre meravigliosi, sono fedelissimi e l’arma in più. Devo dire che per le squadre avversarie giocare in un palazzetto con 900 spettatori è sicuramente bello ma può anche incutere timore. Dopo aver festeggiato, dobbiamo tornare a concentrarci perché ci attendono due incontri molto impegnativi con San Cataldo e Dona Style.

La squadra pugliese è un altro osso duro. Contro di lei ci giocheremo l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia. Poi riposeremo l’ultima di andata. Per il mercato restiamo in attesa perché bisogna vedere se gli sponsor ci sosterranno. Siamo sempre in attesa di un main sponsor.