La B&M Ferraro New York city Palermo vince 2-1 sul Castellammare nella gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia, al termine di una partita giocata molto bene da entrambe le squadre. Le padrone di casa si qualificano così alla Final Four.

PRIMO TEMPO – Gara in mano alla B&M Ferraro con un ottimo possesso palla tra Anna D’Amico e Marina Fricano che dettano i ritmi, ma è la formazione palermitana tanto cara a Belinda Ferraro a passare in vantaggio a sorpresa al 15° del primo tempo con una bella azione insistita: Giorgia Musso fa partire un tiro rasoterra all’angolino destro, che batte l’incolpevole Fabiola Giglio. Le ragazze di Castellammare tentano la via del pari, ma la squadra di Battaglia riesce a tenere bene pur giocando con un roster ancora incompleto e con l’infortunio di Salvina Di Simone.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Castellammare parte forte, ma la B&M Ferraro non corre grossi rischi. Fino al settimo minuto e trenta secondi, quando un errore in disimpegno consente al Castellammare di pareggiare la partita con Cristina Vainolo, che con una palla rasoterra verso il paletto destro infila Francesca Quattrocchi per il pari. Mancano ancora 23 minuti e le due squadre si allungano, il Castellammare ci crede e ha ancora un paio di palloni importanti, ma Quattrocchi fa buona guardia e, quando meno te l’aspetti, un tiro di Roberta Baio a 3 minuti dalla fine infrange i sogni qualificazione del Castellammare. Quindi finisce 2-1 e la qualificazione meritata è della B&M Ferraro New York City di Palermo.

FERRARO – “Vorrei elogiare entrambe le squadre – ha dichiarato la presidentessa Belinda Ferraro -, perché giocare una partita ha questo livello non era per niente facile. Vorrei elogiare inoltre le mie ragazze che sono scese in campo in condizioni di organico difficili, con Francesca Quattrocchi che ha effettuato vari interventi importanti, Anna D’Amico e Maria Fricano che hanno giocato l’intero match senza poter rifiatare, Musso Giorgia col gol di prepotenza e Roberta Baio, grande protagonista della rete che ha deciso l’incontro, Cristina Cucchiara e Celauro Carlotta, entrambe encomiabili”.

Ufficio Stampa B&M Ferraro New York City Palermo