Il Montesilvano campione d’Italia atteso domenica a Roma nella seconda gara di ritorno del girone B in casa della Lazio, suona la carica. E chi potrebbe farlo meglio della sua giocatrice più rappresentativa, Amparo Jimenez Lopez? Queste le sue parole pubblicate dall’ufficio stampa del Montesilvano.

“Questa volta per fortuna la palla è entrata”, esclama Amparo Jimenez Lopez. Ma la spagnola sa bene che la fortuna c’entra poco. Il 9-1 di domenica scorsa, infatti, assomiglia per tanti versi al 6-1 rifilato al Napoli: attesa del momento giusto, sviluppo dell’azione e gol. Tutto fatto come se fosse il gioco più semplice del mondo. Ancora di più per Ampi, che con la sua tripletta quasi in fotocopia, è stata la mattatrice digiornata.

“La nostra crescita è stata graduale, ma continua. Ci sentiamo bene fisicamente e in questa condizione è più facile riuscire a creare un gioco corale che è sempre stato il nostro elemento distintivo. Inizialmente non ci conoscevamo, ora siamo una squadra: non importa se manca una o l’altra, ci siamo comunque tutte perchè lottiamo per lo stesso obiettivo. Sappiamo bene quali siano le nostre forze e le nostre debolezze: ad esempio, sapevamo di sbagliare tanto sotto porta, allora siamo scese in campo più concentrate e abbiamo affrontato il nostro limite con una consapevolezza che ci ha portate a superarlo”.

E nel post gara che vale il secondo posto non manca il tempo per scherzare.
“Abbiamo vinto anche per poter dedicare questo successo al professor Dante Falasca – sorride la numero 7 – è stato di sicuro un motivo in più perché dalla prima giornata ci prende in giro per il ko dell’andata e fa il tifo per le nostre avversarie”.

PROVE DI SUPERCOPPA – È con un settebello di risultati utili alle spalle, quindi, che la squadra di Salvatore arriva alle prove generali di Supercoppa che si terranno domenica un casa S.S. Lazio.
“È una formazione molto forte fisicamente che lotta sempre per i tre punti e ancora di più contro di noi che le abbiamo battute all’andata, ma siamo tranquille e cercheremo di imporre il nostro gioco anche in trasferta”.

TORNEO DELLE 4 NAZIONI – Prima della Supercoppa, però, Amparo potrebbe far parte di un altro importante appuntamento a livello internazionale: il Torneo Europeo delle 4 Nazioni al quale parteciperà anche la Roja.
“Spero di essere tra le convocate di Alicia Morrell e di poter dare il massimo, sarebbe un premio al lavoro che faccio ogni settimana con la mia squadra”.
Per la prima volta nella storia del futsal, Italia e Spagna di troveranno una di fronte all’altra.
“Nei 5 anni che gioco qui, ho visto nascere la Nazionale azzurra e crescere questo campionato, mi farebbe davvero piacere giocare contro calcettiste che conosco e seguo con stima”.
#vamosmontesilvano

Ufficio Stampa