Le voci di mercato? Tutte vere. Ma alla fine tutto è bene quel che finisce bene ed Ersilia D’Incecco ha deciso di non spostarsi da quella società che è sempre stata casa: il Montesilvano.

“Non nascondo che alla fine della scorsa stagione sono rimasta delusa da alcune situazioni perciò ho impiegato un po’ di tempo a convincermi, ma il cuore vince sempre e questa rimane la mia squadra”

Una risposta che si è fatta attendere, ma che arriva convinta.

“Dopo alcuni colloqui avuti in particolare con il dirigente Luca Colella, sono riuscita a trovare il giusto accordo. Per me erano importanti alcuni principi – spiega la biancazzurra che ricopre anche il ruolo di capitano della Nazionale – sui quali ho avuto rassicurazioni: adesso ho davanti a me un progetto che mi piace”

Un altro anno insieme, lasciandosi alle spalle quelle discussioni che capitano anche nelle migliori famiglie. Ma che gruppo riabbraccia D’Incecco?

“Anche se mi dispiace per le splendide giocatrici che sono andate via, il gruppo attuale riparte da una base già fortemente consolidata con Guidotti, Borges e Amparo, alle quali si sono aggregate tre professioniste contro le quali abbiamo vissuto grandi sfide (l’ultima importante è quella che è valsa l’accesso alla finale di Coppa Italia, n.d.c.): ho sempre pensato che mi sarebbe piaciuto averle come compagne, sono certa che da loro potrò prendere tanto e magari Leti potrà anche insegnarmi a vincere”, scherza D’Incecco.

E da qui si va dritto agli obiettivi. “Quest’anno potremo toglierci davvero grandi soddisfazioni”.

(fonte ufficio stampa montesilvano)