Il Molfetta espugna Putignano, sconfiggendo per 4-2 le padrone di casa della New Cap 74 nell’ultima giornata di campionato.

PRIMO TEMPO – Mister Diego Iessi deve rinunciare alle indisponibili Castro, Tricarico, Gariuolo, Lacirignola e Pedace, affidandosi allo starting five composto da Liuzzo, Barile, Veltrop, Mangafas e Mezzatesta. Avvio di gara equilibrato, con le ospiti che passano in vantaggio grazie ad una puntata mancina di Barile. Sugli sviluppi di un corner confuso la New Cap trova il pareggio, ma dopo qualche minuto è Mangafas, imbeccata da un lancio di Liuzzo, a trovare il gol del nuovo vantaggio. Nel finale di frazione una gran botta da fuori di Corriero ristabilisce la parità.

SECONDO TEMPO – Il copione della sfida non cambia nella ripresa, con la Femminile Molfetta che spinge sull’acceleratore, ma Campanale si supera in più di un’occasione. A tre minuti dalla sirena Mezzatesta raccoglie un pallone sporco nell’area di rigore avversaria e deposita in rete. La New Cap si riversa in avanti con Intini power play, ma Gelsomino ruba palla e a porta sguarnita, dalla lunga distanza, segna il 4-2 definitivo.

IL CALENDARIO –
Per la Femminile Molfetta è tempo ora di Final Eight: venerdì alle ore 20.00, infatti, è in programma il quarto di finale contro il Padova. L’avversario nei playoff, invece, sarà il Rionero che ha concluso la stagione al quinto posto con 42 punti.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta