Tempo di bilanci in casa Femminile Molfetta, alla vigilia di un nuovo anno in cui il club biancorosso promette di essere protagonista.

IESSI – “È stato un anno positivo sotto tutti i punti di vista – afferma mister Diego Iessi -: nella passata stagione, nonostante le tante assenze, abbiamo raggiunto la Final Eight di Coppa Italia e la finale playoff, rischiando anche di vincerla nonostante l’assenza di un centrale di ruolo e i tanti infortuni. Questa stagione, invece, non è iniziata nel migliore dei modi: abbiamo sbagliato qualche valutazione in estate, ragionando più col cuore che con la testa, ma dopo la pesante sconfitta di Fondi ci siamo rimboccati le maniche e siamo riusciti a riscattarci, conquistando poi tre punti fondamentali in casa della capolista Foligno. Siamo stati inseriti in un girone davvero complicato, dove non esistono partite facili per nessuno e dove tutte le squadre possono perdere punti in ogni giornata; noi ci siamo già giocati il nostro bonus e ora non possiamo più permetterci passi falsi. Questo sport ci regala emozioni forti ogni domenica e nel 2021 ne abbiamo collezionate tante: ripenso alla semifinale d’andata dei playoff contro il Fondi, alle vittorie importantissime contro Foligno e Pucetta, al pareggio per 4-4 sul campo della corazzata Bitonto”, prosegue il tecnico biancorosso. “In questo 2022 spero di potermela giocare fino alla fine per la vittoria del campionato. È un campionato appassionante, difficile e ancora lunghissimo e spero vivamente di poter festeggiare a maggio la promozione in Serie A. Mi auguro, infine, che le ragazze della Femminile Molfetta possano compiere quel salto di qualità che ci permetterebbe di diventare una squadra forte su tutti i punti di vista e, viste le ultime partite, sono certo che siamo sulla strada giusta”, chiosa mister Iessi.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta