Termina in pareggio la penultima giornata del girone d’andata di serie A2: la Femminile Molfetta conduce il match per buona parte del tempo, ma nel finale va addirittura in svantaggio contro il Chiaravalle per poi trovare il 3-3 definitivo.

LA GARA – Mister Diego Iessi è senza Liuzzo e De Marco ma l’avvio di gara è equilibrato, con occasioni da una parte e dall’altra. Il vantaggio ospite arriva all’ottavo con una bella giocata personale di Csepregi. Il Chiaravalle non si disunisce e trova il pari con una grande punizione di Baldassarri, ma nel finale di frazione Mezzatesta sigla il 2-1 su assist di Matijević. Nella ripresa le marchigiane partono forte, Sciannamea è decisiva in almeno due circostanze e con le biancorosse che vanno a centimetri dal tris con Matijević e Ribeirete e con Plevano che colpisce un clamoroso palo interno. Al 12’19” Nicoletti Pini su schema da corner pareggia i conti è un minuto più tardi fa 3-2. Mister Iessi si gioca subito la carta Ribeirete quinta di movimento e su un bel giro palla arriva il 3-3 con autorete di Donati. Negli ultimi cinque minuti succede di tutto, Castro va a un passo dal poker con un sicuro da fuori, Matijević si presenta a tu per tu col portiere avversario che chiude alla grande in corner. Finisce così 3-3: la Femminile Molfetta tornerà in campo tra una settimana per il derby contro la Nox Molfetta.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta