Cristina Garcia Poveda è il nuovo acquisto del Real Grisignano!
Hai scelto la società del Presidente Azzolin dopo essere tornata nella tua Spagna; cosa ti ha convinto a tornare in Italia e a scegliere la squadra blaugrana?
“Prima di tutto, volevo ringraziarvi per il vostro affetto. L’Italia mi è piaciuta molto, volevo concludere l’anno e il grande interesse del Grisignano mi ha fatto venire voglia di tornare”
Il tuo ruolo è laterale, hai 25 anni, ma descriviti un po’ quali sono le tue caratteristiche tecniche e caratteriali?
“Come giocatrice mi definisco una persona che lavora, con molto carattere e grintosa, e fin da ora posso garantire che darò tutto per la squadra.Sono una persona molto tranquilla con tanta gioia e sono sicuro che saranno dei bei mesi. Dopo aver ricaricato le batterie a casa, non vedo l’ora di riprendere a lavorare”
Quale e’ stato l’anno di gioco che ricordi con maggiore soddisfazione?
“I miei anni migliori come giocatrice sono stati a Roldán, squadra della mia terra di Murcia, e spero che questi quattro mesi con voi siano molto belli”
Vieni al Real Grisignano, che vuole risalire la classifica, ottenere qualche vittoria prestigiosa, salvarsi senza affanni e continuare a far bene in Coppa della Divisione… Come vedi la situazione attuale della tua nuova squadra e quali traguardi ti aspetti di raggiungere a fine campionato?
“Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con la squadra, incontrare le mie nuove compagne e sono sicura che il girone di ritorno andrà alla grande e lotteremo per ottenere una situazione più confortevole. Il 22 anche abbiamo una partita di coppa molto attraente, in cui ottenere il pass può essere un extra per la squadra”
Entrare in una squadra in corso d’opera non è mai facile,ma questo può essere anche uno stimolo importante, hai mai vissuto una situazione di questo tipo?
“Non ho mai fatto parte di una squadra a metà stagione, ma non credo sia un problema.”
I tifosi hanno sempre molte aspettative nei confronti delle proprie beniamine,cosa ti senti di promettere loro ?
“Ai tifosi posso promettere molto lavoro e difendere i colori, non vedo l’ora di conoscerli e spero di trovare un pubblico che ci sostenga molto”.
(fonte ufficio stampa grisignano)