Molto attiva la Royal Team Lamezia sul mercato per assestare il proprio roster in vista del più dispendioso girone di ritorno, che per le lametine inizierà il 28 gennaio ospitando il Cosenza. Ma senza tralasciare la Coppa Italia, con la semifinale contro il Rionero in programma domenica 7 gennaio a Vibo Valentia (per la chiusura del PalaSparti), e augurabilmente la settimana dopo nella finale contro la vincente di Martina-Napoli.

Dopo la brasiliana Olivia Mantitta, alla corte di mister Ragona è arrivata Denise Sgrò, nata a Soverato e che il prossimo 10 aprile compirà 22 anni. Cresciuta calcisticamente nello Sporting Locri: dall’under 18, passando per la cantera e infine in serie A. Anche lei incappata nella triste chiusura dell’attività a Locri. “Questa è stata per me una scelta pesata e non facile – spiega Sgrò nelle sue prime parole alla Royal -, ma l’attaccamento, la competitività e la voglia di raggiungere traguardi importanti che si respira entrando nel palazzetto di Lamezia non mi ha lasciato scampo e ha facilitato tutto”. Denise si è aggregata alla squadra destando già una buona impressione. “Mi metterò fin da subito a completa disposizione del mister Ragona e delle mie compagne per dare il contributo che la squadra merita – continua Sgrò -, la voglia di rimettermi subito in gioco è tanta, pertanto ringrazio la società della Royal nelle persone dei presidenti Nicola Mazzocca e Claudia Vetromilo per l’opportunità e la cura che hanno dimostrato fin dall’inizio. Sarà per me un piacere indossare e lottare per questi nuovi colori”. Dunque ottimi propositi per la brava Sgrò, il cui arrivo contribuirà sicuramente ad irrobustire la rosa in vista dei prossimi tanti impegni.

Soddisfatti i presidenti Nicola Mazzocca e Claudia Vetromilo che confermano di stare sempre allerta per migliorare la Royal Team: “Dopo essere rimaste in poche era necessario reintegrare la nostra rosa: siamo stati attenti in questa finestra di mercato ed abbiamo operato con interventi mirati in vista del campionato ma anche della Coppa Italia e dell’augurabile Final Four. Intanto con Olivia Manitta – aggiungono – che già in questi primi giorni di allenamento ha mostrato di possedere qualità tecniche e morali importanti. Insomma un innesto di qualità che serviva alla squadra. Al pari di Denise Sgrò: ragazza volenterosa e tecnicamente dotata, l’abbiamo accolta e cercata dopo le vicissitudini del Locri e siamo certi che anche lei darà il suo fattivo contributo, tra l’altro basta leggere le dichiarazioni di gioia nell’approdare alla Royal”.

Intanto oggi rifinitura al PalaSparti per la Royal di mister Ragona, ieri assente per motivi di salute, ma oggi già al suo posto per preparare al meglio il delicato match di Coppa Italia col Rionero.

(Ufficio stampa Royal Team Lamezia)