Con due reti in rimonta maturate nel giro di venticinque secondi il Bisceglie Femminile si impone sul campo del Città di Capena per 2-1 in occasione della dodicesima giornata del campionato di Serie A.

PRIMO TEMPO – Ventura parte con il quintetto formato da: Oselame, Tres Villa, Nicoletti, Santos e Giuliano. Primo tentativo da parte delle padrone di casa, Agnello calcia tra le braccia dell’estremo neroazzurro. Al 3’ botta dalla distanza di Bea Martin, Oselame risponde presente. Nasce da un evidente fallo su Tres Villa il vantaggio del Capena: la brasiliana viene atterrata irregolarmente, arbitro che inspiegabilmente lascia proseguire e in contropiede Neka fa gol. Reazione Bisceglie che arriva immediata, Castagnaro chiude con una gran parata su Nicoletti. Maggior possesso palla da parte delle ragazze di Ventura, ma il Capena quando recupera palla è sempre pericoloso in ripartenza. È sempre Bea Martin la più incisiva della sue con la precisione che manca sul tiro da banda sinistra. Bisceglie vicinissimo al pari, diagonale di Marino che dalla destra centra in pieno il palo con palla che sbatte sul portiere e termina in angolo. Un minuto dopo Castagnaro è miracolosa sul doppio tentativo firmato Ion-Matijevic. Nella seconda parte di frazione i ritmi calano leggermente, cosi come i tentativi a rete. Dopo tanti tentativi arriva il pari biscegliese al 15’ con un diagonale di Matijevic deviato nella propria porta dalla sfortunata Macchiarella. Passano 25 secondi e il Bisceglie effettua il sorpasso con Matijevic che da banda destra insacca tra palo e portiere. Capena che si fa vivo di nuovo in attacco, Oselame respinge il tiro di Bea Martin. A un secondo dalla sirena Castagnaro è miracolosa sul tentativo a botta sicura di Giuliano. Si va negli spogliatoi con il Bisceglie avanti 2-1.

SECONDO TEMPO – Ripresa con buon piglio da parte delle padrone di casa, Neka ci prova con un tiro a giro dalla destra che termina fuori. Bisceglie Femminile che prova a ragionare giocando di squadra, ma la pressione delle laziali è decisamente più incisiva nei secondi venti minuti effettivi. Pugliesi che si fanno vive in attacco con il tentativo di Santos, deviato dal portiere avversario in angolo. Occasione ghiotta per il Capena: Bea Martin scippa il pallone a Nicoletti poi è decisiva Oselame per evitare il gol del pari. Passano due minuti e la sfida si ripete con la l’indemoniata Bea Martin che costringe al volo plastico il portiere brasiliano del Bisceglie. La pressione del Capena continua e Oselame deve respingere anche il diagonale di Fuhrmann. Nel finale mister Chiesa schiera Agnello quinta di movimento. Bisceglie che si fa vivo con Ion e Giuliano, ma senza la dovuta precisione. Sirena finale che premia il roster del presidente Abbattista che porta a casa la quinta vittoria stagionale salendo a quota 15 punti in graduatoria.

CITTÀ DI CAPENA-BISCEGLIE FEMMINILE 1-2 (1-2 p.t.)
CITTÀ DI CAPENA: Castagnaro, Martin, Neka, Fuhrmann, Agnello, Nori, Benvenuto, Macchiarella, Pacolini, D’Amelia. All. Chiesa
BISCEGLIE FEMMINILE: Oselame, Nicoletti, Villa, Giuliano, Taina, Annese, Ion, Marino, Matijevic, Ribeirete, Soldano, Loconsole. All. Ventura
MARCATRICI: 4′ p.t. Neka (C), 15′ aut. Macchiarella (B), 15’25” Matijevic (B)
ARBITRI: Luca Moscone (L’Aquila), Luca Di Battista (Avezzano) CRONO: Gianluigi Squilletti (Campobasso)

Gianluca Valente
Ufficio Stampa Bisceglie Femminile