Pronostico rispettato: le biancorosse si impongono nettamente sul Napoli al termine di una prestazione matura e autoritaria, allungando a tre il numero di vittorie consecutive nel girone D di Serie A2.

PRIMO TEMPO – Mister Diego Iessi propone delle novità nello starting five, composto da Liuzzo, Barile, Pedace, Tempesta e Mangafas ed è proprio Alessandra Tempesta, dopo cento secondi di gara, a sbloccare il punteggio con un destro da fuori che vale il suo primo gol in maglia biancorossa. Il Napoli fa fatica a reagire e Mangafas, Mezzatesta e Castro sfiorano a più riprese il raddoppio che arriva al minuto 7’16, con Mezzatesta che ruba palla in pressione e con la punta del piede anticipa l’uscita di Carbone per il 2-0. Il 3-0 arriva quattro minuti più tardi con una ripartenza perfetta finalizzata da Mangafas, nel finale di tempo si susseguono le occasioni da gol per le padrone di casa ma Carbone è super e si oppone, mentre la gran botta da fuori di De Marco colpisce la parte interna del palo.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con Sciannamea che prende il posto di Liuzzo per il suo debutto stagionale e con il 4-0 firmato De Marco. La Femminile Molfetta riesce a trovare gli spazi per far male alle partenopee e prima Castro e poi tre gol di fila dell’argentina Mangafas portano il punteggio sull’8-0. Lorena Napoli sfiora la prima gioia stagionale, ma al 17’04’’ è ancora De Marco a segnare con una gran conclusione da fuori, negli ultimi due minuti la solita Mangafas porta a sei le sue marcature personali, fissando il punteggio sull’11-0 finale. Domenica prossima Liuzzo e compagne osserveranno, da calendario, il turno di riposo. Nel frattempo il team biancorosso può godersi una vittoria convincente e il momentaneo primato in classifica.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta