Missione compiuta: la Femminile Molfetta conquista i primi tre punti stagionali, superando al PalaPoli un coriaceo Futsal Rionero. Mister Diego Iessi deve rinunciare alla squalificata Pedace e all’indisponibile Mazzuoccolo e parte con lo starting five composto da Liuzzo, Castro, Barile, Mangafas e Mezzatesta.

PRIMO TEMPO – Avvio di partita tutto biancorosso, con occasioni importanti sui piedi di Mezzatesta e Mangafas, mentre dall’altra parte Liuzzo è attenta sul tentativo con il tacco di Huchitu. All’ottavo gran botta da fuori di Castro, palla sul fondo di nulla, ma al 13′ è Mangafas a sbloccare il punteggio: suggerimento in banda sinistra di Barile, l’argentina si gira e con un potente sinistro beffa Saraceno. Nel finale di frazione il Molfetta sfiora a più riprese il bis, ma al riposo si va sull’1-0.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con De Marco più volte pericolosa e al 5’27” ecco il 2-0 delle padrone di casa: imbucata di Castro per De Marco, tentativo a rete ribattuto in scivolata da Monaco, sulla respinta si avventa Mezzatesta che può depositare in rete, festeggiando nel migliore dei modi il suo compleanno. Il Rionero non ci sta e prova a reagire, ma è ancora De Marco ad andare vicina al suo primo gol in biancorosso con un destro dalla distanza che colpisce in pieno la traversa. A poco più di tre minuti dalla fine, con Carlucci quinta di movimento, il Rionero accorcia: imbucata di Cerone e Musumeci appostata sul secondo palo appoggia in gol. Gli assalti finali degli ospiti non portano però a nulla, con il Molfetta bravo a gestire il pallone lontano dalla porta difesa da Liuzzo. Alla sirena finale il PalaPoli può dunque esplodere di gioia, con Barile e compagne che portano a casa un successo più che meritato al termine di una partita giocata da protagoniste e padrone del campo dall’inizio alla fine. Nel prossimo turno le biancorosse si recheranno a Bitonto.

Ufficio Stampa Femminile Molfetta