Ancora una sorpresa nel mercato del Manfredonia 2000. Il sodalizio sipontino ufficializza, infatti, l’accordo con Renata Caputo.

Una nuova importante pedina per l’organico 2018-2019 per consolidare il roster biancoazzurro, che si appresta a disputare il campionato nazionale di calcio a 5 serie A2 femminile.

Renata Caputo, classe ’84, dopo diversi anni di militanza calcistica nel calcio a 11, in cui ottiene svariate soddisfazioni, intraprende una scintillante carriera nel futsal, che la condurrà a vestire la maglia azzurra, vincere le final eight e ad approdare nel massimo campionato.

Giocatrice fortemente voluta dalla società, Renata Caputo andrà a rinforzare il reparto dei laterali del gruppo, rinvigorendo le velleità della squadra biancoazzurra.

La calcettista cerignola , soprannominata “Tir” per la sua forza fisica, è una atleta dinamica e con ottima predisposizione al goal, dotata di buona conoscenza tattica e spirito vincente. La futsalera fa del suo mancino predominante, della buona tecnica, della professionalità e della meticolosità i suoi punti di forza. Vestirà la maglia numero 88 e sarà un valore aggiunto nella rosa del Manfredonia 2000, che il presidente Donato Fortunato ha messo a disposizione di mister Portovenero, in vista dell’imminente stagione agonistica che scatterà dal 30settembre pv. Il suo ritorno in campo, dopo una pausa dovuta ad un precedente infortunio, conferirà alla squadra biancoceleste il giusto mix di esperienza in categoria, tecnica e quella caparbietà che la contraddistingue che l’ ha portata a giocare in ogni centimetro di campo.

(fonte ufficio stampa manfredonia 2000)