Il Pelletterie, nella sua corsa alla permanenza in Serie A, potrà certamente contare su Maite. La spagnola, approdata soltanto a inizio febbraio nel team di Scandicci, ha avuto sin da subito un buon impatto in maglia rosanero: suo il gol al Bisceglie, realizzato a 24” secondi dalla sirena, che ha regalato alla formazione guidata da Pippo Quattrini un altro sudato, ma meritato punto.

MAITE – “Abbiamo fatto un’ottima prestazione – esordisce la classe ‘88 -. La soddisfazione, però, è durata poco, perché dipendiamo da altri”. La compagine toscana, oltre a cercare di accumulare più bottino possibile nelle ultime tre partite, dovrà sperare in qualche passo falso del Granzette, se vorrà evitare il playout. “La salvezza diretta è complicata – sostiene -, però faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo”. Domenica 7, il Pelletterie, nel recupero dell’undicesima giornata, ospiterà il temibile Real Statte. L’ex campionessa d’Italia con la Salins, ben consapevole del valore delle avversarie, non ha alcuna intenzione di partire già sconfitta: “Mi aspetto una gara molto difficile e fisica – afferma -, ma nel calcio a 5 può succedere di tutto. Daremo il massimo per ottenere un risultato positivo”. Con una Maite perfettamente a suo agio, ormai, in quel di Scandicci: “Mi sto trovando molto bene – conclude -. Sono contenta di aver scelto questa squadra”. Il CF non poteva trovare di meglio.

Alessandro Cappellacci