C’è tanta voglia di ripartire col piede giusto in casa Littoriana. Dopo il kappaò di misura rimediato contro la PMB, il roster guidato da Lorenzo Patriarca, nel match serale di sabato 15 ottobre, sarà ospite del Pontinia. “Arriviamo con la voglia di riscatto – esordisce Roberta Cargnelutti -. Affronteremo una squadra insidiosa, una delle più accreditate a disputare un campionato di vertice, ma il mister ci ha preparate bene in settimana e siamo tutte molto cariche”.

CARGNELUTTI – Il club pontino, in ogni caso, ha mostrato delle ottime basi sulle quali costruire l’intera annata sportiva: “Sabato scorso, abbiamo trovato un avversario ben organizzato – spiega la numero 7 neroazzurra -, che ci ha controbattute, però non siamo affatto scontente per il gioco espresso, come evidenziato anche dal tecnico. Nel successo sul Torraccia, invece, abbiamo sfoderato una grande prestazione e, soprattutto, ci abbiamo messo un cuore determinato”. Le fondamenta della Littoriana versione 2021-22, dunque, sono più che solide. “Vogliamo mantenere questo livello per tutto l’anno – dichiara l’ultimo -. Dove non arriveremo con la tecnica lo faremo proprio col cuore, e sabato contro il Pontinia non farà eccezione”. Cargnelutti, dal canto suo, si rispecchia appieno con lo spirito del suo team: “I miei obiettivi sono identici a quelli della squadra – chiosa -. Desideriamo fare un bel campionato, divertirci e trascorrere finalmente una stagione tranquilla”. Ovviamente, mettendoci sempre tanto cuore. Marchio di fabbrica della Littoriana.

Alessandro Cappellacci
*foto: Pierguido Laffi