E Final Eight arrivò. Dopo una regular season da imbattuta, la Lazio Under 19, capolista del girone B, si prepara a scendere sul parquet del PalaRigopiano, lunedì 31 maggio, per il quarto playoff contro il Real Thiene. “Finalmente è arrivato il momento che aspettavamo da tanto”, esordisce Marika Umbro.

UMBRO – Le biancocelesti, campionesse d’Italia in carica, sono perciò determinate a difendere lo scudetto di categoria. “La voglia di vincere queste ultime importanti partite è tanta – sottolinea il portiere -. Daremo tutte noi stesse per riconfermare il titolo che già ci appartiene”. Le giovani aquilotte, in effetti, giungono al cruciale impegno in forma smagliante. “Posso parlare a nome di tutte, se dico che ci siamo impegnate veramente tanto – afferma la classe 2003 -. Questi ultimi mesi sono stati interamente volti alla preparazione di questo momento, il più importante per noi”. L’estremo difensore, dal canto suo, può vantare degli autentici passi da gigante compiuti in stagione, tanto da meritarsi una presenza in prima squadra nel match di ritorno contro il Capena. “Sono molto contenta del percorso che sto compiendo – chiosa Umbro -: sono sicuramente cresciuta tecnicamente, ma non più di quanto lo sia mentalmente. Sono scesa in campo con la Serie A il 7 aprile, giorno del mio diciottesimo compleanno, e credo che non ci fosse regalo migliore che potessi ricevere quel giorno; a fine gara ero davvero soddisfatta della prestazione e fiera di me stessa”. E presto, magari, potrebbe esserlo ancora di più.

Alessandro Cappellacci