L’ultima stagione al CF Pelletterie, la prima in Serie A, nel massimo campionato a giocare contro le più grandi. Il campionato 2019/20 è stato molto importante per Lara D’Amato che ha colto la palla al balzo quando le si è presentata per misurarsi con le giocatrici più forti del futsal femminile.
Poi, a campionato fermo causa Covid-19, ha scoperto l’amore… Continua ad allenarsi molto e a tenersi in forma ma non sa se la prossima stagione correrà ancora sul parquet. Nel suo futuro, forse, c’è altro…
Come stai e come stai vivendo questa pausa forzata del campionato?
“Ti dico solo che ho perso 7 kg, sono molto in forma, mi alleno tutti i giorni, faccio quasi sempre 22 chilometri di corsa, quasi tutti i giorni. Ovviamente è un periodo brutto, tante persone muoiono, tanti contagi… Spero possa passare tutto il prima possibile”
L’amore ai tempi del Coronavirus. Abbiamo letto che hai ufficializzato il tuo fidanzamento: come hai fatto a trovare un fidanzato proprio ora?!
“Esatto, sono fidanzata da un mese, abitiamo a duecento metri di distanza. Praticamente, lui apre la finestra e ci salutiamo da lontano. Ora andiamo a fare qualche passeggiata insieme, sono molto innamorata e presa. E’ un periodo della mia vita molto felice”
Abbiamo letto anche i commenti increduli di amiche e compagne di squadra. Qual è stato quello che ti ha fatto ridere di più?
“Ce ne sono stati molti simpatici. Quello che mi ha fatto ridere di più è stato quello della mia carissima amica Gigia Capalbo. ‘Con chi è che ti sei fidanzata bionda, Teddy?’ Io ho risposto ‘Sì, bionda, non lo dire a nessuno’. Come ben sapete Teddy (il suo orsacchiotto bianco, ndr) è la mia vita, gli voglio un mondo di bene, è con me da quando avevo 10 anni, è con me da 16. Ho anche il suo nome tatuato sul mio avambraccio”
Tornando al Futsal, immaginando la stagione conclusa: dove ti vedi il prossimo anno e quali sono i tuoi programmi?
“Questo è stato il mio primo anno in Serie A, particolare, bello, mi ha aiutato tantissimo  a crescere sia a livello umano che sportivo. Ho passato mesi belli al CF Pelletterie, il gruppo era unito. Il prossimo anno non so se continuerò a giocare… Ho in mente altri progetti e, dopo vent’anni di calcio, sono un po’ stanca a livello mentale. Vedremo… Non c’è nulla di programmato. Vedremo cosa mi riserva il futuro. Ho un programma fuori dal futsal ma non voglio svelare nulla”.