Domenica di riposo, relativamente al campionato, per la Vigor Lamezia che avrebbe dovuto affrontare sul campo di Pontecagnano la Salernitana Femminile.

LA SITUAZIONE – Una gara che, le lametine, avrebbero disputato con tanto entusiasmo e voglia di confermarsi anche in trasferta dopo la bella vittoria contro il Molfetta, una delle corazzate del torneo al PalaSparti. Un successo che ha dato morale alla formazione del presidente Mazzocca, con gli addetti ai lavori che hanno alzato le quotazioni del team biancoverde seppur ancora in fase di “work in progress”. Si, perché la Vigor, che domenica scorsa ha presentato in campo l’italo-brasiliana Barbara Masaro, è ancora incompleta. La società ha fatto di tutto per rinforzare la squadra in tempo per l’inizio del torneo, ma, vuoi per la pandemia, vuoi per una burocrazia troppo lenta, ha ancora tre elementi di un certo calibro in stand-by. Se il ferro va battuto quando è ancora caldo, sfruttando l’entusiasmo dei tre punti ottenuti contro il Molfetta, è pur vero che una settimana di lavoro in più nelle gambe non può che far bene al gruppo guidato da Rino Monti, senza contare che nel frattempo si potrebbe chiudere l’iter per schierare chi scalpita dietro le quinte. Il riposo domenicale riguarderà solo il campionato, perché Monti ha programmato comunque del lavoro in palestra che terrà impegnate le ragazze nel weekend. Appuntamento sul parquet rinviato dunque a domenica prossima quando al PalaSparti arriverà la neopromossa formazione siciliana del Team Scaletta.

Ufficio Stampa Vigor Lamezia Women