A seguito della finale playoff del girone D, abbiamo deciso di prendere qualche giorno di riflessione per procedere alle dovute considerazioni. Il sogno della Vigor Lamezia Women termina con il Molfetta, che riesce a imporsi con una tripletta di Mezzatesta, solo durante i tempi supplementari.

IL BILANCIO – Una partita equilibrata, in cui le ragazze biancoverdi hanno tenuto testa e dato filo da torcere alle avversarie per entrambi i tempi regolamentari. Potremmo appellarci a tanti se, potremmo contestare qualche grave decisione arbitrale, ma non appartiene alla nostra indole. La compagine biancoverde esce da questa partita a testa alta, senza nessun rammarico e con la consapevolezza di aver messo in campo tutto ciò che poteva, anima, cuore e sudore. Il sogno di raggiungere la Serie A si è infranto, è vero, ma non bisogna dimenticare la brillante stagione condotta e il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati. Un plauso particolare alle nostre ragazze e a mister Monti per aver sempre onorato la maglia, per averci messo il cuore, per averci fatto sognare ed emozionare e per la professionalità dimostrata dentro e fuori dal campo. I risultati di questa stagione hanno dimostrato che siamo in grado di giocarcela con realtà importanti, ma questo è soltanto un punto di partenza per cercare di far meglio in futuro. A tutti coloro che ci hanno sostenuto e supportato, agli sponsor, ai tifosi, allo staff tecnico, allo staff dirigenziale, non possiamo far altro che ringraziarvi per averci permesso di inseguire un sogno, e darvi, speriamo, appuntamento alla prossima stagione, con tanti nuovi obiettivi da raggiungere.

Luciana Giampà
Ufficio stampa Vigor Lamezia Women