Torna a vincere la Virtus Ragusa futsal e lo fa violando il campo della Puro Bio Noci, una delle concorrenti dirette per la salvezza nel massimo campionato nazionale di calcio a 5 femminile. La squadra giallonera, può dunque tornare a sorridere, conquistando tre punti che possono risultare fondamentali per la permanenza nella massima serie.

Eppure il match, per Taina e compagne che alla fine si impongono con il punteggio di 4-2 finale, non inizia al meglio, dal momento che le padrone di casa sbloccano per prime l’incontro, grazie alla rete di Gomez al 15’. Proprio la brasiliana e capitana di Ragusa però pareggia i conti appena 30 secondi dopo e ancora poco dopo arriva la rete di Alves che fissa il punteggio del primo tempo sul 2-1 in favore della Virtus. Ragusane subito in gol al 3’ del secondo tempo per il 3-1 ma Gomez riduce le distanze a 4’ dal termine su calcio di rigore. Nel finale Alves riceve il cartellino rosso e le padrone di casa, che sfruttano il portiere di movimento, si trovano ad attaccare con la doppia superiorità numerica, ma Othmani chiude i giochi, centrando da lontano la porta vuota. “È stata soprattutto una prova d’orgoglio – commenta il tecnico Davide Nobile – Giocare fuori casa non è mai facile e quindi questi tre punti contro una nostra concorrente diretta sono stati fondamentali. E’ stata una gara tosta e molto fisica, ma la voglia delle ragazze ha parlato più forte. Abbiamo difeso sul portiere di movimento con soltanto 3 ragazze in campo per l’espulsione di Alves. Abbiamo speso tante energie e nonostante questo non abbiamo mollato un attimo. Adesso, dopo la pausa che ci riserva la prossima giornata, ci aspetterà un altro confronto diretto e con molta serenità proveremo a superare questa fase difficile per tutti”.

Con i tre punti conquistati ieri, la Virtus Ragusa sale a quota 16 in classifica, portandosi fuori dalla zona playout occupata al momento da Grisignano e Noci, rispettivamente con 13 e 12 punti ma con una partita in meno rispetto alle giallonere. Ragusa tornerà a giocare il 15 marzo, ancora in trasferta, sul campo della penultima in classifica, Pelletterie.

(fonte ufficio stampa ragusa)