WFC Grottaglie indigesta per la Soccer Altamura: la formazione tarantina dopo il pareggio dell’andata, riesce ancora una volta a strappare un punto alla più quotata squadra altamurana. Al PalaPiccinni, dove era in programma la partita valida per la 14ª giornata del girone C di Serie B femminile, finisce 1 a 1, con la Soccer apparsa abbastanza spuntata.

PRIMO TEMPO – La partita inizia con un’occasione per la Soccer Altamura con Plevano che chiama in causa Cacciapaglia che respinge con i piedi, dopodiché le azioni pericolose latitano con le ospiti che fanno più possesso palla, favorite dal fatto di giocare la seconda metà di frazione con il portiere di movimento. L’azione più pericolosa per la WFC arriva solo al 15’ con Giliberto, che ben appostata sul secondo palo, spreca tutto calciando a lato. Nell’ultimo minuto di gioco, un’occasione per parte: Prima Plevano ci prova con un tiro da fuori area che si spegne di poco sul fondo, poi Russo, servita con un calcio lungo, si trova a tu per tu con la sua omonima ma tira incredibilmente fuori.

SECONDO TEMPO – Sicuramente più movimentata la ripresa, la cui cronaca si apre al 3’ con una conclusione dalla distanza di Ogara che manca di precisione, mentre al 7’ ci prova Carone che, dopo una bella azione personale, tira ma trova la risposta di piede di Cacciapaglia. Anche nella ripresa, la WFC Grottaglie decide di giocare con il portiere di movimento ma al 9’ quasi ne approfitta Difonzo che, dopo aver recuperato palla nella sua metà campo, si vede respingere da Russo, quasi sulla linea, un tiro a porta sguarnita. Dopo un minuto ci riprova dalla distanza Ogara, ma la sua puntata è deviata in angolo dall’estremo ospite. Il risultato, però, non si sblocca ma al 15’ finalmente arriva il vantaggio della Soccer: Plevano recupera palla al limite della sua area e approfittando del portiere di movimento schierato delle ospiti, lascia partire un tiro che si insacca nella porta indifesa. La gioia delle altamurane dura pochissimo perché la WFC Grottaglie riesce subito a trovare il pareggio con Giliberto che, in diagonale, supera un’incolpevole Russo. Il gol subito non dà la scossa alle biancorosse che si provano solo con un gran punizione da quasi metà campo di Castro che trova la pronta risposta di Cacciapaglia. Al 18, comunque, ottima occasione per Lorusso che, servita da Pedroso, da buona posizione, calcia tra le braccia di Cacciapaglia. Gli ultimi due minuti di partita, però, sono di marca ospite con il portiere altamurano Russo che salva il risultato prima su Gea e poi su Giliberto.

LA SITUAZIONE – A seguito di questo pareggio e complice la vittoria di misura, 2 a 3, dell’Atletico Chiaravalle in casa della Futsal Prandone, il primo posto diventa più lontano: solo un crollo delle marchigiane potrebbe riaprire la corsa per la vittoria del girone. Tempo per recriminare, però, non ce n’è perché domenica si va proprio a Chiaravalle per i quarti finale di Coppa Italia: la Soccer Altamura deve necessariamente vincere per volare a Genova, sede delle Final Four del torneo.

Ufficio Stampa Soccer Altamura