Finirà domani la quarta settimana di lavoro per la Royal Team Lamezia col triangolare in Basilicata contro Molfetta (serie A2) e Bernalda (serie C). La squadra di mister Ragona, con i preparatori dei portieri e atletico Iannelli e De Sensi, sta completando la tabella di avvicinamento all’esordio del 7 ottobre a Roma, non senza consuete problematiche varie. Diverse infatti, a turno per motivi più svariati, le defezioni delle calcettiste lametine: da Di Piazza a Cacciola, da Nasso a Kale. E comunque domani tutte in campo, almeno si spera, per acquisire minutaggio nelle gambe e soprattutto recepire le direttive dello staff tecnico in partita e non.

Le avversarie, cosiccome sabato scorso a Cefalù, ci terranno a fare bene contro l’unica squadra di Serie A: in primis il Molfetta delle apprezzate ex Royal, il portiere Tiziana Liuzzo (tra le migliori passate in questi anni a Lamezia), e la funambolica laterale Fefè Mezzatesta. E poi l’ambizioso Bernalda che tenta la scalata in A, costruito dal ds Solìto che quest’estate è stato consulente di mercato per la Royal e dunque vicino alla vicende lametine.

L’auspicio, in primis di mister Ragona, è di vedere la sua squadra aver metabolizzato gli errori di Cefalù, determinati soprattutto da una condizione atletica ancora a metà percorso, e certo con una settimana in più di lavoro i progressi dovrebbero essere quantomeno avanzati. Ovviamente non solo atletica, ma ci si attende di ammirare nuovamente le buone trame di gioco viste nella prima uscita stagionale di San Giovanni in Fiore due settimane orsono. Anche perché, in questa fase, è del tutto naturale non essere ancora al massimo, ed appunto la fase precampionato serve a migliorare correggendo le lacune. Gara d’apertura domani (ore 17.30) sarà Bernalda-Royal; la perdente contro Molfetta, chiuderà poi la terza gara. La Royal sarà presente al completo con i portieri Cacciola e Giuffrida, quindi Fragola, Nasso, De Sarro, Saraniti, Rovito, Gatto, Kale, Di Piazza, Mauro, Furno.

NOVITA’. Intanto stanno già operando in seno alla società due nuove figure che verranno annunciate nel corso della conferenza stampa di presentazione della squadra nell’entrante settimana. Il tutto per arricchire ulteriormente una società che si appresta a vivere, nel miglior modo possibile non solo sotto l’aspetto tecnico, un torneo di alto livello ed immagine qual è la Serie A. Che, lo si rammenta, porterà la Royal Team Lamezia in giro per tutta Italia: da Milano a Bisceglie, dal Veneto a Napoli, Da Firenze, Terni passando per Roma, Montesilvano e Fano.

Di contro non fa più parte della Royal il team manager Tonino Mercuri, professionista di grande livello che la Royal ringrazia per tutto quanto fatto nel corso delle passate stagioni, augurandogli le migliori fortune professionali.

Ufficio Stampa