Il girone di ritorno della Folgore Acquavella iniziava sul campo della Roberto Grimaldi, formazione salernitana che gioca le proprie gare interne al Palazzetto dello Sport di Baronissi. Le cilentane, seconde con 15 punti, affrontavano le locali ultime con 2 sole lunghezze raccolte nelle prime sei uscite stagionali. Mr. Di Luccio schiera in campo dal primo minuto il quintetto che prevede Vassaluzzo tra i pali, Bertolini come riferimento arretrato, Di Santi e Di Luccia come laterali con Milo in posizione di pivot avanzato. La gara, equilibrata nella prima frazione, vede le cilentane dilagare nella ripresa con parziale finale di 1-10.

IL MATCH – La Folgore parte subito forte cercando la via della rete con Di Santi, al terzo, e Di Luccia, al 5′, ma Montedoro, estremo difensore dei locali, si salva in entrambe le circostanze. Le locali cercano timidamente, nei primi minuti, di impensierire, senza riuscirci, Vassalluzzo, numero uno delle cilentane. Al decimo è invece Bertolini a provarci, dalla media distanza, Montedoro chiude ancora in bello stile. Al 13′ arriva il vantaggio cilentano, su angolo, Di Santi serve Di Mauro che di prima intenzione gira la palla sul palo più lontano dove Montedoro non può arrivare.
Al 18′ Vassalluzzo è provvidenziale in uscita su una ripartenza di marca Roberto Grimaldi. La sfida, con un equilibrio sostanziale, vede le padroni di casa rispondere colpo su colpo alle sortite offensive acquavellesi. Al 25′ giunge anche il raddoppio cilentano: Di Santi calcia in maniera potente dalla distanza costringendo alla respinta corta Montedoro, Di Mauro arriva per prima sulla palla vagante depositando la sfera in fondo al sacco. Poco prima di rientrare negli spogliatoi arriva anche il tris della Folgore sempre con Di Mauro, che chiude sull’assist preciso di D’Isabella. Il primo tempo si chiude perciò sul 3-0 in favore della squadra del tecnico Di Luccio.

In avvio di ripresa la Folgore si prende il largo, al 3′, con Di Santi che scarica dalla media distanza dove Montedoro non può arrivare. Al 6′ le ospiti si portano sul 5-0: Bertolini trova il varco centrale e costringe Montedoro a metterci una pezza, l’estremo difensore non può nulla sulla spaccata di Di Luccia, che chiude in pratica la sfida. Il 6-0, giunto su calcio di rigore, vede Di Santi, al 12′, battere di potenza Montedoro, incolpevole nella circostanza.
La Roberto Grimaldi prova a limitare il passivo impegnando, al 15′, ancora Vassalluzzo, pronta a salvare due volte con una respinta di piede. La settima rete della sfida, al 17′, vede ancora protagonista la Folgore, è ancora Di Luccia a marcare dopo l’assist di Bertolini, autrice, al 19′, dell’ottavo sigillo cilentano di giornata. Al 21′ arriva anche il 9-0 con Di Luccia lesta a trafiggere Montedoro pressata dall’accorrente Esposito. Sempre Di Luccia al 27′ firma la decima rete. Finisce 1-10 con Romano a segno poco prima del fischio conclusivo. La Folgore sale a quota 18 punti, rimanendo seconda alle spalle del Tramonti. Le cilentane riposeranno nel prossimo turno per ritornare poi in campo tra 15 giorni in trasferta contro il Belvedere.