Sono tempi bui per l’Italia e per la città di Fondi, dichiarata zona rossa da pochi giorni. Mandandole tutta la nostra forte vicinanza, ripercorriamo il cammino della Vis in questa stagione al momento sospesa. Un cammino bellissimo, di cui andare profondamente orgogliosi.

INIZIO SPRINT – Si riparte dall’ottima stagione dell’anno precedente, culminata con l’accesso ai playoff, e dalle tante conferme: da capitan Pamela Guercio fino a bomber Brenda Moroni, passando per gli acquisti internazionali dell’ungherese Gabriella Kota e della giapponese Chiharu Ashikaga. In panchina, sempre lui, mister Emilio Cibelli: oramai una garanzia importantissima. Il campionato comincia decisamente con il piede giusto e il 7-1 sul campo della PMB apre le danze: cinque giornate, cinque vittorie. Il Fondi, in compagnia del Ciampino, guarda tutte le avversarie dall’alto ma senza soffrire di vertigini. Si resta coi piedi per terra: “Il segreto? Lo spirito di squadra, che cresce sempre di più ad ogni partita”, dichiara Giulia Popolla.

CUORE GRANDE – Il primo stop arriva nel derby con la Coppa d’Oro, ed è uno di quelli che fanno male: contro le gialloblù termina infatti 7-2. La forza d’animo però non manca in casa Vis e lo testimoniano le parole di Roberta Iarriccio, parole piene di orgoglio per il proprio gurppo: “Ripartiamo da una sconfitta, ma siamo una squadra tutto cuore che difficilmente si demoralizza e si abbatte. Di inciampare, del resto, è già capitato alle altre squadre prima di noi escluso il Ciampino, ma ci rialzeremo come sempre”. Detto, fatto. Le ragazze di Cibelli tornano a sorridere contro FB5, Praeneste ma soprattutto Ciampino: battere 4-1 una diretta contendente per il primato rappresenta la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, delle enormi qualità e compattezza della compagine pontina. Che del resto, non è lassù per caso.

EMOZIONI – La sconfitta col Napoli e il successivo pari con la Best, però, fanno perdere la vetta alle rossoblù. Per riacquistare entusiasmo e morale servirà iniziare nel migliore dei modi il girone di ritorno, e così sarà: 7-0 alla PMB e si è pronti a ripartire. Alle porte c’è una gara da dentro o fuori: in Coppa Italia il Fondi si ritrova davanti la favorita Coppa d’Oro, che nel frattempo è diventata unica capolista in campionato. Sarà una domenica memorabile: dopo una grande prova di sostanza e carattere, le rossoblù passano ai rigori regalandosi un’emozione incredibile. Nonché la prova definitiva che vincere il campionato si può, quando si è in grado di sconfiggere le avversarie più temute. Il sogno Coppa si infrangerà poi contro lo scoglio Napoli, ma nonostante l’amarezza resta, nella squadra guidata da Cibelli, la piena certezza delle proprie potenzialità. E difatti il cammino in campionato procede spedito, senza intoppi.

Al momento dello stop, la Vis Fondi è seconda, a due punti di distanza dalla Coppa d’Oro (che ha però una partita in meno) e a +1 sul Ciampino. In questo periodo difficilissimo, in cui parlare di futsal e futuro diventa complicato se non proibitivo, possiamo solo augurarci che tempi migliori arrivino il più presto possibile. E quando sarà, la Vis non si farà trovare impreparata: quest’anno più che mai ha imparato a sognare, e vuole continuare a farlo.

Foto @Damiana de Bonis