Ripartenza posticipata al 28 gennaio causa Covid, ma a tenere alto l’entusiasmo de La 10 Futsal Femminile Livorno ci ha pensato un mercato invernale che ha portato in dono due arrivi preziosi: Francesca Di Maggio e Carla Duco, entrambe disponibili per la seconda parte di campionato e per l’imminente Coppa Toscana, il cui primo turno rimane regolarmente fissato per il 16 gennaio contro il Viareggio.

VANNINI – “Con i suoi 65 gol nell’anno in cui ho allenato il Riotorto – commenta mister Paolo Vannini – Francesca non ha bisogno di presentazioni, così come Duco, giocatrice di livello internazionale che sarà un valore aggiunto che ci aiuterà a fare la differenza, soprattutto in determinate partite. Certo ora ci sarà una pausa piuttosto lunga, ma cercheremo di alzare l’intensità degli allenamenti e di disputare qualche amichevole con la nostra ottima squadra maschile”. Preparazione certosina in vista di quegli appuntamenti che arrivano una volta sola e che non si possono fallire. “Non ti nascondo che La 10 è stata costruita per fare il massimo possibile in tutte le competizioni che affronteremo. Col Viareggio, scenderemo in campo non con la presunzione di aver vita facile, ma sicuramente con la speranza di far bene e la voglia di riuscire a ottenere il pass per la finale del 30”. Se il 2021 ha dato alle giallonere tutto ciò che era nei piani, il 2022 non dovrà essere da meno. “Il primo step è stato superato, ora però vediamo di portare a casa i frutti di quanto seminato. Vogliamo toglierci le prime soddisfazioni e arrivare poi a disputare il campionato nazionale, con l’augurio più grande per tutti che il Covid possa lasciarci in pace: la Coppa Italia del 2016 con l’Isolotto è stata una delle esperienze sportiva più belle della mia vita, non solo per la vittoria in sé, ma per tutto il contesto di calore e amicizia vissuto sia nei palazzetti che fuori. Lo sport va vissuto a 360° e – anche se da tre anni non è più possibile – ho fiducia che presto potremo tornare a giocare con serenità”.

Ufficio Stampa La 10 Livorno